Polpette alle cinque carni, la ricetta speciale: morbide, gustose e semplici da preparare

0
1645

Polpette alle cinque carni, la ricetta speciale: morbide, gustose e semplici da preparare. Una ricetta di famiglia arricchita e perfezionata nel tempo. Provare per credere. 

Polpette

Le polpette della nonna, le chiamiamo così in famiglia. Anche se alla ricetta originale abbiamo aggiunto nel tempo alcune modifiche. Sono polpette di carne molto gustose, adatte in qualsiasi occasione e che piacciono molto anche ai bambini. Con la stessa base è possibile cuocerle sia “in bianco” che al sugo rosso ed è possibile anche realizzare anziché le polpette da cuocere in padella, un polpettone da cuocere al forno. Vediamo qui di seguito tutti i dettagli della ricetta nelle sue varie declinazioni.

Polpette alle cinque carni della Nonna Paola: la ricetta

Ingredienti per 6 persone: 

200g Macinato Scelto di Bovino
150g Macinato di Suino
150g Macinato di Vitello
1hg Prosciutto Cotto
1hg Mortadella

2 Uova
Parmigiano Reggiano grattuggiato (abbondante a piacere)
Pangrattato (qb)
Mollica di un panino imbevuta nel latte

Sale
Pepe
Noce Moscata

Leggi anche –> In viaggio con È sempre mezzogiorno attraverso le ricette tradizionali

Preparazione

  • Amalgamare in un’ampia ciotola i tre tipi di carne
  • Aggiungere prosciutto cotto e mortadella tritati nel mixer
  • Aggiungere le uova, il sale, il pepe e la noce moscata
  • Aggiungere l’abbondante parmigiano grattuggiato
  • Aggiungere la mollica ammorbidita nel latte
  • Infine aggiungere il pangrattato
  • Amalgamare tutto insieme con le mani (aggiungere eventualmente pangrattato qualora l’impasto dovesse risultare troppo molle o bagnato)
  • Formare le polpette (tonde se devono essere cotte nel sugo, più appiattite in caso contrario)

Cottura al sugo rosso

Far rosolare le polpette tonde in una padella antiaderente con olio extravergine di oliva. Quando si è formata la crosticina aggiungere una bottiglia di passato di pomodoro e poca acqua. Aggiungere basilico e aggiustare di sale il sugo senza dimenticare un pizzico di zucchero per regolare l’acidità. Far cuocere a fuoco basso col coperchio.

Cottura in bianco

Far rosolare le polpette schiacciate in una padella antiaderente con olio extravergine di oliva. Quando si è formata la crosticina da entrambi i lati aggiungere due bicchieri di acqua calda, abbassare il fuoco e mettere il coperchio.

Cottura del polpettone

In caso si sia deciso di fare un polpettone anziché le polpette procedere così. Cuocere il polpettone in olio ben caldo e far formare la crosticina su tutti i suoi lati. Irrorarlo con un bicchiere di vino rosso. Quando si è consumato l’alcol trasferire il polpettone con il suo sughetto in una pirofila. Mettere in forno ventilato a 180° per 30 minuti circa. Se necessario irrorare durante la cottura il polpettone con un po’ di brodo vegetale.

Polpette