Porchetta, la bontà della provincia romana: tutto quello che c’è da sapere

0
168

La porchetta è un delizioso piatto molto versatile e saporito: ma quali sono i modi e i luoghi migliori per consumarla?

Alimento e simbolo tipico della regione Lazio e, in generale, del centro Italia, la porchetta ha una lunga tradizione alle spalle e ancora oggi è uno dei piatti più amati e diffusi nella tradizione culinaria italiana. I modi di consumarla sono diversi e ce n’è davvero per tutti i gusti, se si è amanti di questo piatto, sarebbe bene conoscerne i migliori per assaporare l’essenza di questo alimento così delizioso.

foto da adobe

Indubbiamente, tra le tipologie di porchette esistenti, quella che troverete ad Ariccia, è la più prelibata e considerata la migliore in assoluto. Ma come mangiarla per esaltarne al meglio i sapori? Scopriamo qualcosa di più.

Porchetta: cos’è e come consumarla al meglio

La paternità della porchetta è ovviamente rivendicata dagli abitanti di Ariccia, nel Lazio, ma la verità è che le origini di questo piatto sono incerte e non è chiaro dove sia stata prodotta per la prima volta. Si tratta di un maiale intero svuotato, disossato e condito con aromi come rosmarino o finocchio selvatico. Il sapore è molto intenso e leggermente dolce e si può mangiare in diversi modi.

Le porchette che troverete nella zona della Toscana, dei Castelli Romani e della Sabina è il classico maiale aromatizzato con il rosmarino, nato nelle antiche fraschette e che oggi potete gustare proprio ad Ariccia, per esempio. Se volete provare quella dell’Umbria, delle Marche o dell’Emilia Romagna, la troverete aromatizzata al finocchietto. Entrambe sono deliziose e assolutamente da non perdere, se si ama la carne di maiale.

Come mangiarla? La porchetta è deliziosa anche così, semplicemente tagliata a fette e consumata. Ma attenzione a consumarla lo stesso giorno in cui viene comprata! Il consiglio è anche quello di mangiarla calda o tiepida: in questo modo manterrà il sapore e tutto ciò che la rende deliziosa e aromatizzata. Tra le parti più gustose, c’è la crosta! Non dimenticate di gustarvela. Naturalmente un altro modo particolarmente indicato è consumarla in un panino, o comunque con il pane per accompagnarla. Ad Ariccia o comunque nella zona dei Castelli Romani la troverete principalmente così: in un panino, assieme alla crosta, naturalmente.

Se state cercando la vera porchetta autentica e preparata secondo tradizione, il consiglio è quello di provare una delle sagre dedicate a questo alimento, sparse per l’Italia, ma che si concentrano principalmente nella zona del Lazio e della Toscana.

porchetta