Renatone, dopo il doloroso addio: ecco cosa ha deciso di fare, Roma sconvolta

0
227

Renatone o meglio Renato Salvatori è stato uno dei voti più noti del programma la Prova del cuoco. All’epoca condotto da Antonella Clerici.

Lo ha visto protagonista dalla prima edizione fino all’ultima stagione condotto dalla bellissima Antonella Clerici. Difficile da dimenticare per la sua genuinità il suo carattere solare e frizzante e il suo sorriso contagioso, ma anche per le sue ricette genuine e buone come una volta.

Tantissimi sono i volti passati negli studi de “La prova del cuoco” nel corso degli anni e alcuni sono rimasti nel cuore più di altri ai telespettatori. Tra questi sicuramente ce n’è uno che tutti ricordiamo con affetto e simpatia, Renatone Salvatori, il cuoco romano che preparava piatti genuini e deliziosi.

Renatone dopo il suo addio in tv, ecco cosa fa oggi

Naturalmente dopo l’esperienza alla Prova del cuoco, Renatone non ha lasciato il mondo della cucina e della ristorazione, continua a lavorare nel suo campo. Oggi infatti è titolare di un ristorante a Roma, molto apprezzato e conosciuto, “Punta Rossa da Renatone“, che si trova nella zona di Fiumicino, poco fuori la Capitale. Qui il cuoco può continuare a portare avanti la sua cucina genuina e deliziosa e a far innamorare i clienti. Della sua cucina è innamorato anche Luca Zingaretti, con cui ha condiviso una foto su Instagram di recente, in cui i due sono ritratti abbracciati e sorridenti.

de rossi renatone

Renatone è anche molto attivo sui social, infatti sulla pagina Instagram del suo ristorante dove vanta quasi 11 mila follower, cerca sempre di invogliare i suoi seguaci con i suoi piatti incredibili: tonnarelli con totani, pomodorini freschi e zucchine croccanti, oppure tonnarelli ai frutti rossi con gamberi rosa, pomodorini e stracciatella di latte, insomma questi sono solo degli esempi dei tanti piatti fantastici che propone lo chef.

Chi ha mangiato al suo ristorante ha dichiarato che il piatto forte di Renatone sono le tagliatelle alle more con totani, menta fresca e julienne di patate croccanti, un primo piatto gourmet  che ha convinto tutti quelli che l’hanno assaggiato. Non a caso davanti al suo ristorante c’è sempre una lunghissima coda di persone che sperano di entrare e assaggiare la cucina del buon Renatone.

Cosi lo chef Renato Salvatori ha deciso di intraprendere questa vita, che riesce a dargli molte soddisfazioni personali, non sempre nella vita cambiare idea significa fallire o finire nel buio, per lui è stato come rinascere.

puntarossa