Ristoranti stellati, super offerta per tre mesi: menu a 75 euro

0
629

Novità importanti e caratteristiche in Lombardia con una super offerta in otto ristoranti stellati: menu da 75 euro

Promozione speciale in Lombardia in otto ristoranti stellati con un menu fissato a 75 euro: tutte le novità da non perdere da febbraio ad aprile.

ristorante stellato

Da inizio febbraio fino al 30 aprile promozione super in otto ristoranti stellati lombardi e altri 11 locali. Insieme alle loro proposte ci sarà un menu degustazione fissato a 75 euro che sarà così accessibile a tutti. In sostanza, è un modo per far avvicinare le persone a mangiare durante l’emergenza sanitaria ancora presente sul territorio italiano. Inoltre, in questo periodo i clienti ricercano il valore della materia prima, anche per quanto riguarda i giovanissimi.

Leggi anche –> Benedetta Rossi, l’annuncio dopo l’intervento alla schiena spiazza tutti

C’è così il ricordo all’alta cucina, sia per quanto riguarda il lavoro ai fornelli che negli ingredienti. “Ingruppo“, associazione nata nel 2013 per sensibilizzare alla cucina gourmet. Questo riguarda anche i più giovani, che cercano di conoscere da vicino tutto ciò.

ristorante lombardia

A Bergamo possiamo recarci al ristorante tre stelle Michelin ‘Da Vittorio‘ dei fratelli Enrico e Roberto Cerea. Davvero qui è stata fatta la storia con preparazioni gustosi così come servizio dei piatti, per esempio i paccheri. Soltanto qui c’è il prezzo fissato 180 euro, con acqua e vini in abbinamento, e caffè finale. Si parte con stuzzicappetito; poi tartare di ricciola, quinoa, rabarbaro e puntarelle. Per primo, invece, risotto con crema di fagioli borlotti e baccalà mantecato, mentre per secondo c’è il branzino alla mediterranea in giallo.

Leggi anche –> Migliaccio, dove mangiare il migliore a Napoli: la lista dei posti da non perdere

Sempre a Bergamo troviamo il Casual Ristorante con Enrico Bartolini protagonista, mentre ai fornelli troviamo Marco Galtarossa. Qui nel menu troviamo soffice di patate e ragù d’anatra per antipasto, mentre come primo risotto alle rape rosse e salsa al gorgonzola. Come secondo troviamo maialino nero alle spezie, mentre come dolce c’è il ciocco colato soffice e gelato al riso di latte: caffè e piccola pasticceria per chiudere.

Ad Almè c’è il ristorante Frosio situato all’interno della villa del Settecento, che rappresentava la casa-bottega della famiglia Frosio. Qui troviamo i fratelli Paolo e Camillo insieme alle loro moglie, che gestiscono il locale. Il menu prevede stuzzichino di benvenuto; uovo fritto, radicchio scottato e crema al parmigiano; ravioli di patata con ripieno di taleggio e sugo di porcini; maialino a lunga cottura, sedano rapa e cavolini di Bruxelles; gelato agli agrumi di Sicilia e cioccolata calda; caffè e piccola pasticceria.

All’interno de “Il Saraceno” a Cavernago, in provincia di Bergamo, l’ambiente è sempre molto raffinato. Lo chef, Roberto Proto, è nato in svizzera, ma è originario della Costiera Amalfitana. Il menu prevede gomitolo di gambero, salsa giardiniera e liquirizia; e crudo di dentice, latte di cocco, aneto e gin tonic. Per primo, il risotto ‘ho mantecato una pizza’ visto che è chiamato proprio così, mentre come secondo con ricciola appena scottata, cavolfiore, capperi e limone. In chiusura caffè e piccola pasticceria.

Gli altri ristoranti del gruppo sono ‘Nasturzio’ di Albino (BG), ‘Al Vigneto’ (Grumello del Monte– BG); ‘Antica Osteria dei Camelì’ (Ambivere– BG), ‘Collina’ (Almenno S.Bartolomeo– Bg), ‘Cucina Cereda’ (Ponte San Pietro– BG), ‘La Caprese’ (Mozzo– BG), ‘Lio Pellegrini’. (Bergamo), ‘Posta’ (S. Omobono Terme– BG), ‘Roof Garden Restaurant’ (Bergamo), ‘Tenuta Casa Virginia’ (Villa d’Almé– BG) e ‘Pomiroeu Giancarlo Morelli’ (Seregno– MB).

stellato ristorante lombardia