Tessa Gelisio, l’avvertimento che spaventa i giovani: “Fate attenzione”

0
208

La star di “Cotto e mangiato” Tessa Gelisio ha parlato di cucina e di giovani al settimanale VeroTv: ecco che cosa ha detto. 

Dopo il passaggio dello scettro di “Cotto e mangiato” da parte di Benedetta Parodi, la nuova star del programma è Tessa Gelisio, appassionata di food e di cucina e tutto ciò che ruota attorno a questo magico mondo di cultura, tradizione e innovazione. Proprio sull’argomento cucina, food, giovani e mondo del lavoro, Tessa ha risposto alle domande del settimanale VeroTv in un’intervista esclusiva. Ecco che cosa ha detto.

Tessa Gelisio sui giovani d’oggi e la cucina

In occasione del ritorno della gara tra giovani chef, VeroTv ha chiesto a Tessa Gelisio, host di “Cotto e mangiato“, in onda dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 15 su Italia1, che cosa ne pensasse dei giovani e del mondo della cucina e del food e se avesse notato cambiamenti nel corso degli anni. Il boom delle iscrizioni agli istituti alberghieri, spiega la Gelisio, ha dimostrato che la cucina è un settore sempre in crescita, anche nei momenti di crisi come quello che stiamo vivenedo.

Leggi anche–>Masterchef, anticipazioni della puntata del 30 dicembre: le curiosità

Vedo ragazzi sempre più preparati, consapevoli, bravissimi.” – ha dichiarato Tessa – “Tramite il programma abbiamo conosciuto diciottenni capaci di realizzare dei piatti con tecniche da veri chef.” I giovani aspiranti chef che hanno partecipato alla gara hanno dimostrato talento, passione e capacità comunicativa, una caratteristica fondamentale per sfondare nel settore, anche secondo la Gelisio. “Il livello si è alzato tanto. Alcuni ragazzi intraprendono questo percorso pensando che sia facile. Invece è un grave errore: viene richiesto, forse, uno studio diverso, ma bisogna mettercela tutta.” 

Leggi anche–>Cotto e mangiato, ancora una giornata di sfida con Tessa Gelisio e Franco Aliberti

Il mondo della ristorazione è tutt’altro che semplice e i veri chef navigati lo sanno bene e lo sa anche Tess, che di giovani appassionati ne vede tanti. Un consiglio che infine si sente di dare agli aspiranti è quello di non avere paura di trasmettere le loro idee e di costruire la loro identità, passo dopo passo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here