Torta pasqualina, impossibile rinunciare alla tradizione. Ecco la nostra ricetta

0
371

La torta pasqualina non può mancare sulle tavole degli italiani. Nonostante le varie personalizzazioni, sembra difficile rinunciare ai must della tradizione.

La Pasqua è una festa in cui impera la tradizione, lasciamo da parte la questione spirituale perché non è questo il luogo adatto per approfondire, e dedichiamoci a quella strettamente legata a quella del cibo e ai riti a esso collegati. La tradizione ha sempre il suo fascino e il modo in cui ogni famiglia celebra la tradizione rappresenta un valore aggiunto ai riti diffusi.

pasqualina
Foto Max Gioviale Pixabay

Se c’è una cosa che proprio non può mancare sulla tavola degli italiani è la torta pasqualina classica a base di spinaci, ricotta fresca e uova sode. Difficile trovare una versione moderna o una ricetta alternativa, per questo motivo noi abbiamo pensato di proporvi una ricetta classica.

Torta pasqualina, la ricetta di mezzokilo.it

La torta pasqualina è un piatto tipico della tradizione pasquale a cui è difficile rinunciare, ecco la nostra ricetta:

  • 2 sfoglie di pasta brisè (per comodità è possibile utilizzare quella acquistata)
  • 150 g. di ricotta fresca di pecora
  • 500 g di spinaci
  • 2 uova medie
  • pepe
  • parmigiano grattugiato
  • pecorino
  • 3 o 4 uova intere
  • sale q.b.

Per prima cosa passate alla cottura degli spinaci, potete sbollentarli in una pentola con acqua leggermente salta, quando saranno pronti scolate l’acqua in eccesso e lasciateli in uno scola pasta per qualche ora in modo che perdano tutto il liquido. Se preferite potete anche prepararli il giorno prima. Anche la ricotta dovrà perdere tutto il siero in eccesso.

Tagliate gli spinaci finemente e riponeteli in un recipiente, aggiungete la ricotta e le uova, abbondate pepe, il formaggio grattugiato e il pecorino. Mescolate per bene fino a quando gli ingredienti non saranno amalgamati; prendete il primo foglio di pasta brisè e riponetelo all’interno di una teglia a cerniera ricoperta di carta forno, forate l’impasto con una forchetta; versate all’interno il composto e livellate per bene. Create delle cavità nell’impasto e in ognuna di queste riponete un uovo a crudo.  Richiudete con il secondo foglio. Anche in questo caso praticate dei fori con una forchetta in modo che possa fuoriuscire il vapore acqueo. Infornate a 160° per almeno 35 minuti. 

Esiste una seconda versione di torta pasqualina che prevede i carciofi al posto degli spinaci. Noi abbiamo deciso di utilizzare la pasta brisè ma questa può essere sostituita dalla tradizionale pasta sfoglia, tutto dipende dai gusti personali e dalla tradizione familiare a cui si è abituati. Nel menù pasquale non manca proprio niente!