Vuoi fare una gita in barca, ecco i consigli preziosi su cosa mangiare

0
55

State programmando una gita in barca? Ecco alcune semplici regole per organizzare al meglio la spesa e le scorte per i giorni di mare.

Le vacanze estive, le tanto agognate vacanze estive che non durano mai abbastanza, sembrano essere più vicine. È arrivato il momento di organizzare un viaggio e se state pensando a un bel giro in barca, magari per le Isole, è giusto che sappiate alcune cose fondamentali sul cibo da portare con voi.

foto da canva

 

Chi viaggia in barca ed è un esperto marinaio sa bene come organizzare la cambusa, la scorta di cibo. Chi invece è un principiante deve conoscere alcune semplici regole in modo da non restare senza cibo a bordo e da non sprecare quello acquistato. Ecco alcune semplici regole.

Gita in barca, ecco il cibo da portare con voi

Se state pensando di organizzare una gita in barca per le vacanze estive è giusto che sappiate le regole di base per organizzare il magazzino dei viveri. Noi ci riferiamo a dei viaggi comodi che prevedono la sosta in diversi porti e dove il divertimento e il relax sono le priorità. Per i viaggi più avventurosi lasciamo la parola agli esperti del mare che sapranno indirizzarvi in modo corretto e soprattutto sicuro.
Per prima cosa dovete fare scorta di acqua perché il principale elemento che non deve mai mancare a bordo, soprattutto quando si parla di viaggi estivi in zone molto calde.

Evitate di acquistare molti prodotti freschi come frutta, verdura, carne/pesce. Non fate scorte perché si deteriorano facilmente, piuttosto orientatevi per acquisti centellinati con porzioni pronte per essere consumate in giornata o il giorno successivo.
Fate magazzino di cibo in scatola: tonno, legumi, verdure, sughi pronti e tutti quei cibi a lunga scadenza. Non dimenticate di acquistare crekers, grissini e crostini, questi sono degli ottimi snack per accompagnare i piatti principali e si possono conservare per giorni. Inoltre, in caso di mal di mare e nausea, sono perfetti.
Mettersi a cucinare piatti elaborati nella cucina di una barca non è molto confortevole, gli spazi sono limitati ed essendo estate, il caldo non aiuta. Optate per cibi freschi come insalate, caprese e piatti poco elaborati o un semplice piatto di pasta.

Quando farete una sosta nei porti potrete approfittarne per acquistare pesce fresco e prodotti locali da consumare nell’immediato; immaginate mentre state seduti in barca con gli amici mangiando pesce fresco e bevendo del vino fresco circondati dal mare.
Infine, non dimenticate che l’obiettivo delle vacanze è rilassarsi quindi concedetevi una cena in un ristorante locale prima del rientro.