Antonella Clerici scalda i cuori di tutti così: pubblico commosso dal suo gesto

0
488

Antonella Clerici e tutta la squadra di È sempre mezzogiorno sono pronte per una nuova puntata. La ricetta gustosa ed enigmatica di uno degli chef lascia tutti senza parole.

Il freddo invernale si fa sentire e basta poco così per ricoprirsi completamente di neve. Nello studio di È sempre mezzogiorno fa freddo ma solo all’esterno perché all’interno Antonella scalda il cuore di tutti, presenti e telespettatori. Alfio Bottaro arriva in studio ben equipaggiato per non soffrire il gelo soprattutto durante le sue spedizioni in giro per l’Italia.

mezzogiorno

Una bella pelliccia è ciò che ci vuole, peccato che sotto i riflettori la temperatura sia quasi estiva e Alfio suda come fosse Agosto. Alfio parte per una missione milanese “tradendo” una delle figure principali del programma, Fulvio Marino.
Ebbene sì, Alfio si è immolato per aiutare un panettiere milanese che lo mette sotto: sacchi di farina, pane e brioche da sfornare, panini da caricare sul furgone, il lavoro è tanto e Alfio pensa solo allo spuntino.

Antonella Clerici e la ricetta enigmatica

Nello studio di È sempre mezzogiorno arriva Antonio Paolino per preparare un vitello in foglie di limone e patate fantasia: “Hai detto tutto e niente con questo titolo“, afferma la padrona di casa incuriosita dagli ingredienti e curiosa di scoprire il piatto. Per ora c’è solo una certezza, quella preparata da Paolino sarà una ricetta buonissima. Questi gli ingredienti del piatto:

  • 800 g di fesa di vitello, 700 ml di latte intero, 30 foglie di limone, 300 g di pomodori secchi sott’olio, 20 g di mandorle pelate, 20 g di pinoli, pangrattato, 40 g di scalogno tritato, 40 g di burro, 100 ml di brodo vegetale, sale e pepe, 20 ml di olio evo;
  • per le patate fantasia:6 patate, 100 g di pomodori secchi, un rametto di erbe aromatiche, 150 g di pancetta a fette, 80 g di formaggio grattugiato, sale e pepe, 60 ml di olio evo.

Prima regola fondamentale: lasciate marinare la fesa nel latte per un paio di ore per ammorbidirlo ulteriormente. Secondo passaggio: create un pesto con i pomodori secchi, il pangrattato, pinoli, mandorle e un pizzico di pepe. A questo punto ricoprite il vitello con il composto appena creato.

Leggi anche -> Benedetta Rossi, San Valentino e il terzo incomodo che non ti aspetti

Su un piano stendete la carta forno e uno strato di foglie di limone sbianchite, ponete la carne sopra le foglie e, aiutandovi con la carta forno, avvolgete la carne in modo da creare un rotolone da chiudere con lo spago.

Leggi anche -> Risotto al radicchio lungo con speck e mele: ricetta semplice e gustosa

In un tegame mettete a rosolare lo scalogno con un po’ di olio e di burro, ponete la carne dentro la pentola e aggiungete brodo e latte. Condite con sale e pepe e chiudete per 90 minuti a fuoco basso.
Incidete delle patate e conditele con dell’olio, delle erbe e la pancetta. Infornate per 45 minuti a 170°.
Quando il vitello e le patate saranno pronte la ricetta non avrà più segreti per voi e non vi resta che gustare in compagnia.