Antonino Cannavacciuolo racconta la malattia: “Mesi pesanti”

0
168

Lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo ha raccontato degli ultimi duri mesi di lavoro e della malattia silenziosa che lo ha colpito.

Lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo è senza dubbio tra i più amati dal pubblico e dai fan, soprattutto dopo essere esploso anche in televisione come giudice di Masterchef Italia, poi come protagonista di “Cucine da incubo” e di “Chef Academy“, oltre che testimonial pubblicitari, comparsate, cameo…insomma è davvero inarrestabile! Tuttavia anche un carro armato con Antonino può avere momenti di difficoltà e incertezza e li ha raccontati al pubblico lui stesso, al Corriere della Sera.

La malattia di chef Antonino Cannavacciuolo

In un’intervista esclusiva al Corriere della Sera lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo ha raccontato al pubblico quest’ultimo anno ricco di soddisfazioni e nuovi inizi ma anche di grandi difficoltà e momenti davvero pesanti, che tuttavia non ha mai fatto perdere lo chef d’animo. L’apertura di un nuovo ristorante è sempre un salto nel vuoto, anche per gli chef più navigati e quest’anno Cannavacciuolo ha affrontato la nuova avventura del nuovo ristorante a Vico Equense.

Leggi anche–>La Campanella Mulino Bianco: la mitica merendina anni ’80

Naturalmente la situazione Covid19 e le conseguenti restrizioni non hanno di certo aiutato le attività commerciali come quella di Antonino, che, infatti, ha raccontato: “Gli ultimi dodici mesi sono stati pesanti. Business fermo, tanta incertezza, problemi per tutti. Però non abbiamo voluto rimandare questa apertura perché crediamo che ci sia tanta voglia di ripartire.” Ma l’apertura del ristorante è stata anche una grande spinta in avanti per lo chef, anche perché ha un grande legame affettivo con la sua terra.

Leggi anche–>Vite al limite: l’incredibile storia di Keane Dolphus

Ma non solo, lo chef ha dovuto affrontare anche un’altra grande sfida: ha contratto il Covid19 senza nemmeno accorgersene. “A dicembre ho pure avuto il Covid” – ha raccontato lo chef – “ ma praticamente non me ne sono accorto: ero un po’ stanco, avevo dei giramenti di testa. Pensavo fossero gli effetti della dieta detox che stavo seguendo… invece qualche settimana dopo ho fatto un test sierologico e ho capito che era il virus. Per fortuna non ho perso né gusto né olfatto e non ho contagiato nessuno.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here