Carciofi fritti: il piatto protagonista delle feste Natalizie, ecco la ricetta della nonna

0
1014

I carciofi fritti sono da gustare come antipasto o contorno, particolarmente adatto nelle feste natalizie. Ecco la ricetta della nonna.

foto da adobe

Si tratta di una ricetta della tradizione culinaria romana e che viene realizzata solitamente con i carciofi grandi e tondi, detti appunto romani. Ma risulterà deliziosa anche se utilizzerete altre varietà. Non resta che mettersi ai fornelli!

Leggi anche–> Tutto sui carciofi, come pulirli alla perfezione e quali scegliere

Per preparare i carciofi fritti dorati potete usare sia le mammole, che però in genere sono una varietà più tardiva, sia i carciofi violetti, più piccoli ma molto saporiti e già in commercio verso la fine di novembre.

Leggi anche–> Dove mangiare le più buone sfogliatelle di Napoli: da non perdere

A chi non piacciono i carciofi? Noi del team mezzokilo li adoriamo, si prestano molto bene in molte altre ricette: dalla lasagna ai carciofi, alla frittata di carciofi, al carciofo alla giudia specialità romana, delizia delle osterie e ristoranti più famosi del centro e della zona del Ghetto di Roma.

Carciofi fritti, il piatto protagonista del Natale; ecco la ricetta della nonna

Ingredienti

  • 6 carciofi
  • 120 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 100 ml di birra chiara
  • 25 ml di acqua
  • q.b di sale
  • succo di 1 limone
  • q.b. di scorza di limone

Preparazione

Mondate i carciofi eliminando le foglie estreme più dure e un pezzo di gambo, poi tagliateli in due privandoli dei peli interni. Lavateli e divideteli in 8 spicchi, che immergerete in acqua e succo di limone🍋, questo passaggio servirà per non farli annerire. Fatto questo dedicatevi alla pastella alla birra🍺. Dovrete, infatti, aggiungere all’interno di una ciotola l’acqua fredda, la birra e l’uovo🥚 ed iniziare a mescolare il tutto. Incorporate quindi la farina🌾 aggiungendola poco per volta lavorando con una frusta a mano o con uno sbattitore elettrico così da non formare dei grumi. Aggiungete anche la scorza grattugiata di un limone. Avrete ottenuto in questo modo una pastella molto omogenea che dovrete lasciare da parte a riposare per almeno mezz’ora. I carciofi quindi andranno passati nella pastella, che dovrà ricoprire perfettamente la loro superficie e successivamente fritti in abbondante olio ben caldo. Proseguite la cottura per circa 3-4 minuti e poi rigiratele così da far dorare tutta la superficie in maniera omogenea ed avere un risultato ben croccante. Sgocciolateli con la paletta forata. Passateli su carta da cucina e teneteli in caldo, quando sarà ora di servirli trasferiteli in un piatto da portata, i carciofi sono pronti, godetevi questo spettacolo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here