Cotto e mangiato, la finale della gara tra giovani: spunta retroscena inedito

0
217

La gara di Cotto e mangiato si è finalmente conclusa. Tante le ricette proposte dai giovai in gara. Nicola Bottamedi vince la borsa di studio.

Chi è il vincitore della quinta edizione della gara per i giovani chef di Cotto e Mangiato? Si chiama Nicola Bottamedi 18 anni, studente della scuola alberghiera così come i suoi colleghi sfidanti.

Leggi anche -> Vuoi rendere interessante il tuo pandoro? Prepara la crema di ricotta natalizia

La gara di Cotto e mangiato

La sfida di Cotto e mangiato è giunta al termine, numerosi giovani chef si sono sfidati davanti a Tessa Gelisio e agli chef professionisti che durante le puntate di Cotto e mangiato si sono alternati nei giudizi seguiti sempre da preziosi consigli per migliorare.
La battaglia culinaria – giunta alla quinta edizione – si è conclusa con la vittoria di Nicola Bottamedi che è stato accompagnato sul podio dalla giovane collega Sara. Medaglia d’argento per Claudio Rondinelli che ha dovuto battersi in un’ultima sfida contro Alessia preparando un risotto alla milanese.
A giudicare la competizione culinaria una giuria di 4 professionisti stellati: Arrigoni, Taglianti, Mascheroni e Breda. Svelata finalmente l’identità dello chef misterioso, si tratta di Enrico Bertolini.
Immancabili Franco Aliberti, in collegamento, e Andrea Mainardi da tempo al fianco di Tessa Gelisio. Il giovane vincitore si è portato a casa una borsa di studio da spendere nella formazione con 135 punti, battendo la seconda classificata con solo 4 punti di stacco.

Si cambia scenario e a mettersi ai fornelli è Tessa Gelisio che propone una ricetta facile e veloce, circa 25 minuti per la preparazione: Bruschette di mare a base di cozze e moscardini.
Si parte dall’apertura dei frutti di mare in padella, e dalla preparazione di un trito di salvia e rosmarino. In un secondo tegame mettere un filo d’olio e uno spicchio d’aglio, aggiungere il trito di erbe, i moscardini tagliati a pezzi molto piccoli e la polpa di pomodoro. Tritare al coltello delle olive nere e aggiungere al tegame.

Leggi anche -> Iginio Massari, l’annuncio che commuove tutti proprio a Natale

Condire il pane abbrustolito con un po’ di olio e il piatto è Cotto e mangiato.

Cotto e mangiato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here