Cotto e mangiato, le ricette delle polpette della nonna di Andrea Mainardi

0
398

Cotto e mangiato propone una ricetta tradizionale e originale, quella delle polpette della nonna realizzata da Andrea Mainardi.

Andrea Mainardi Tessa Gelisio

Le ricette tradizionali sono spesso le più buone ma anche le più difficili da reperire. Se si è fortunati si possono trovare negli antichi ricettari di famiglia, nella speranza che qualcuno e abbia trascritte invece di tramandarle oralmente. Andrea Mainardi propone per Cotto e mangiato la sua ricette delle polpette della nonna.

Leggi anche -> Cotto e mangiato, in cucina con Tessa per scoprire una nuova ricetta

Le polpette della nonna

Per fare delle polpette perfette è importantissimo il taglio” parola di Mainardi, per questo lo chef decide di utilizzare un taglio anteriore di altissima qualità perfetto da cuocere in brodo prima di essere lavorato. A cottura ultimata, Mainardi spezza la carne mischiandola alla mortadella, al pane in cassetta bagnato con dell’aceto e al formaggio grattugiato. Per ammorbidire il composto aggiunge un po’ di brodo utilizzato durante la cottura, infine  frulla. Prima di passare alla cottura in padella con del burro aromatizzato con foglie di salvia, Mainardi passa le polpette nella farina. Le polpette della nonna di Andrea Mainardi possono essere accompagnate da una salsa verde a base di erbe.

La parola passa a Tessa Gelisio che prepara una ricetta veloce e pratica che è possibile trovare all’interno della rivista di Cotto e mangiato. Si tratta di una insalata di patate condita con una crema allo yogurt ed erbe aromatiche, pochi ingredienti e pochi passaggi per una insalata che va bene sia da sola che come accompagnamento. Procedete con la cottura delle patate facendole cuocere in una pentola a pressione per 15 minuti. Una volta cotte spellatele e lasciatele raffreddare, solo allora potrete passare alla preparazione dell’insalata: tagliate a pezzetti le patate e conditele con la crema di yogurt magro, maionese e trito di erbe e il piatto è Cotto e mangiato.

Leggi anche -> Polpette alle cinque carni, la ricetta speciale: morbide, gustose e semplici da preparare

polpette della nonna