Cotto e mangiato in viaggio con Tessa, la scoperta lascia il pubblico stupefatto

0
1077

Cotto e mangiato vi porta in viaggio grazie ai sapori nascosti all’interno della ricetta proposta da Tessa Gelisio.

Il bello della cucina è che vi permette di conoscere luoghi e tradizioni lontane attraverso i sapori e le ricette tipiche. Quello proposto da Cotto e mangiato è sicuramente un viaggio alternativo e sicuro che vi accompagna in montagna, nello specifico in Valtellina.

Cotto

Tessa Gelisio vi porta in viaggio dalla sua cucina grazie a una nuova preparazione. Essendo un piatto di montagna e legato alla tradizione, il taròz non è di certo un piatto leggero e dietetico ma sicuramente ricco di sapore e di ingredienti in grado di dare una carica di energia.

Cotto e mangiato e il taròz

Il taròz è un piatto tipico della tradizione culinaria valtellinese. Come spesso accade i piatti tradizionali sono a base di prodotti semplici e facili da reperire, lo stesso vale per il taròz. Alla base di questo piatto ci stanno pochi ingredienti, semplici e versatili.
Ecco gli ingredienti necessari per andare in Valtellina:

  • 400 grammi di patate;
  • 300 grammi di fagiolino;
  • 1 cipolla;
  • Casera (formaggio tipico valtellinese);
  • burro.

Procedimento:

Per riproporre la ricetta di Tessa Gelisio potete partire dalle patate. Dopo averle pulite e tagliate a pezzetti buttatele all’interno di una pentola con acqua bollente e salata. Aggiungete i 300 grammi di fagiolino nello stesso momento e cuocete in contemporanea, solo se si tratta di fagiolino fresco. Al contrario, se state utilizzando quello surgelato dovrete aspettare qualche minuto prima di unirlo alle patate.

Cotto

In un secondo tegame fate sciogliere il burro, poi passate alla cipolla: tagliatela finemente e lasciatela cuocere nel burro fuso. Scolate le patate e il fagiolino e schiacciateli con una forchetta. Aggiungete il casera valtellinese all’impasto e, infine, unite il burro con la cipolla. Continuate a mescolare fino a quando il composto non sarà omogeneo.

Leggi anche -> Masterchef Italia, sesta puntata: eliminazioni e colpi di scena eclatanti

A questo punto il vostro piatto tradizionale valtellinese e pronto – cotto e mangiato -, aggiungete un pizzico di sale e impiattate. Per servirlo potete sbizzarrirvi, le scelte sono tante: un recipiente in terracotta, una monoporzione creata con un coppapasta oppure all’interno di una coccotte. Queste ultime sono sicuramente dei metodi più eleganti ma meno vicini alla tradizione. Per realizzare questo piatto servono circa 30 minuti e 6,7 euro.

Leggi anche -> Katia Follesa, lo scatto sensuale sul divano scatena il finimondo

Un viaggio veloce ed economico che vi farà immergere nella tradizione montanara della Valtellina. Tessa Gelisio si toglie il grembiule e si concede un p’ di relax ascoltando della musica.

Cotto