Dove mangiare il miglior fritto misto alla romana nella capitale

0
968

Dove mangiare il miglior fritto misto alla romana? Ecco tutti gli indirizzi nel cuore di roma, qui troverete le migliori pietanze tipiche.

Il fritto misto alla romana è una vera e propria specialità tradizionale di Roma, Se state pensando alla classica frittura di pesce vi state sbagliando. Nel fritto misto alla romana si usano altri ingredienti.

Questo tipo di frittura fa parte della tradizione romana, dove veniva chiamato “quinto quarto” in quanto le famiglie povere vendevano ai ricchi le parti pregiate del bestiame, cioè i due quarti anteriori e i due posteriori e cosi a loro restavano gli scarti, da qui nasce “quinto quarto”.

foto da adobe

Questo tipo di frittura di solito si prepara con la birra che va a sostituire l’acqua, ma ogni ristorante poi adatta la sua ricetta tramandata dalle nonne. Il fritto misto tradizionale è fatto con pezzi scelti del vitello e dell’abbacchio. In alcune varianti questo, viene servito anche con un misto di verdure di stagione, dove non possono mancare i carciofi.

Ecco dove andare a mangiare un fritto misto alla romana speciale

foto da adobe
  • Il primo ristorante che menzioneremo è il Piperno che si trova a Monte dè Cenci,9, 00186 roma vicino il Lungotevere. Questo è un ristorante storico dal 1860 questo locale che, accoglieva liete brigate di romani e turisti, da oltre cento anni, pone qui una nota di schietta allegria contrastante con il grigiore dello storico ambiente. Qui oltre a trovare il buonissimo carciofo alla giudia, troverete gran fritto Piperno composto da carciofo,suppl’, crocchette, ovolina fritta e fiori di zucca. poi a scelta c’è anche il fritto di animelle e cervello, che dire? Una vera specialità.

Leggi anche–> Dove mangiare il miglio fritto misto piemontese

  • Proseguiamo con il ristorante la Matricianella che si trova in via del Leone 4, 00186 Roma. Storico ristorante “Matricianella” dal 1957, situato nel dedalo di viuzze fatate che sfilano tra P.zza di Spagna e via della Fontanella Borghese. Qui le specialità da assaggiare sono moltissime, partendo dai primi piatti romani come la cacio e pepe, carbonara e amatriciana. Ma arriviamo ai fritti e ne troviamo ben 3 tipologie; il primo è il classico romano con animelle, cervello dell’abbacchio e carciofi, poi troviamo il fritto misto con fiori di zucca crocchette, carciofo e mozzarella fritta e per non farsi mancare nulla hanno pensato bene di proporre anche il fritto vegetale composto da; mela, melanzana, peperone, cipolla e zucchine. Insomma qui potete sbizzarrirvi e degustare tutti piatti speciali.

Leggi anche–> El Diablo, il ristorante pazzesco che cuoce la carne alla brace su un vulcano

  • Il ristorante la Campana che si trova nel Vicolo della Campana, 18, 00186 locale più antico di Roma aperto nel 1518, il ristorante si trova in Vicolo della Campana, strada cui ha dato il nome, tra via della Scrofa e Piazza Nicosia nel cuore del centro della Capitale, a pochi metri dalle bellezze artistiche ed architettoniche più conosciute della città. Per avere 500 anni se li porta proprio bene, come tutti i piatti serviti da loro sono curati nel minimo dettaglio. La frittura romana è veramente fatta come tradizione vuole, non può mancare la coda alla vaccinara, l’abbacchio e una minestra da provare assolutamente fatta con broccoli e arzilla.