È sempre mezzogiorno; un cambiamento inaspettato nella cucina più seguita in tv

0
524

Nella cucina di È sempre mezzogiorno tutto può succedere: pasta colorata, piatti provenienti da altri Paesi, ciambelle salate e molto altro.

Antonella Clerici apre una nuova puntata all’insegna della gentilezza e della cortesia, la migliore arma contro l’arroganza che dilaga in giro. Con gentilezza e allegria accoglie la prima coppia di chef pronti a preparare una nuova ricetta.

cucina

Gli Impronta fanno il loro ingresso trionfale nella cucina di È sempre mezzogiorno e dopo avere preso posizione dietro ai fornelli comunicano una novità, un cambiamento che pochi si aspetterebbero: la ricetta proposta oggi non è un’idea di Mauro (il padre) bensì di Mattia. Impronta junior dirige la preparazione e al padre non resta che eseguire anche se il ruolo non gli calza a pennello.

Leggi anche -> È sempre mezzogiorno: la ricetta toscana che fa venire l’acquolina in bocca

In cucina con È sempre mezzogiorno

I riflettori si accendono sulla cucina di È sempre mezzogiorno e i cuochi sono pronti per preparare i loro piatti unici. Mauro e Mattia Impronta arrivano dalla Campania per preparare un piatto che porta la firma di solo uno dei due cuochi, quella di Mattia che oggi dirige il gioco mentre il padre resta in seconda linea.
Mattia Impronta prepara i suoi ravioli rossi con seppie e carciofi. Come ha fatto a trasformare i ravioli in dei cofanetti di pasta rossa? Con la barbabietola. Ecco il necessario per realizzare la ricetta:

  • per la pasta: 280 g di farina 00, 2 uova, 40 g di rapa rossa, sale;
  • ingredienti per il ripieno: 250 g di ricotta, scorza di 1 limone, erba cipollina, sale e pepe;
  • per il condimento: 200 g di seppie, 3 carciofi, 1 spicchio d’aglio, 1 mazzetto di timo, 1 mazzetto di maggiorana, 1 mazzetto di erba cipollina, 200 ml di olio di semi, 50 g di farina, olio evo, sale e pepe.

Leggi anche -> Fulvio Marino stupisce la Clerici in diretta con questa ricetta curiosa

Il bancone si libera ed entra Barbara De Nigris con un piatto di montagna ovviamente: la zuppa di gulash dove le spezie fanno da padrona. Un piatto che richiede un bel po’ di tempo, 1 ora e 40 minuti per la cottura della carne.

Ingredienti:

  • 200 g di polpa di manzo;
  • 2 cipolle, 1 spicchio di aglio, alloro, 100 ml di vino rosso;
  • 20 g di farina, paprika forte, paprika dolce, 400 ml di brodo di carne;
  • 20 g di concentrato di pomodoro, maggiorana, 2 patate, cumino;
  • 4 fette di pane casereccio, 40 g di burro, rosmarino, 30 g di formaggio grattugiato, erba cipollina, olio evo, sale.

Entra Amadei per accompagnare il piatto uno Schioppettino di Ciolla, un vino rosso friulano proveniente da un’uva rossa autoctona. Un buon piatto ha sempre bisogno dell’accompagnamento giusto per diventare perfetto e deliziare i palati di chi mangia. Per questo motivo Amadei stappa una bottiglia e distribuisce calici. Nella cucina di È sempre mezzogiorno si brinda alla salute dei telespettatori!

cucina