È sempre mezzogiorno: la ricetta toscana che fa venire l’acquolina in bocca

0
626

Le ricette di È sempre mezzogiorno accompagnano i telespettatori in un viaggio lungo l’Italia e attraverso la storia della tradizione. Ecco la ricetta toscana da scoprire.

Antonella Clerici, pronta a proporre nuove ricette, apre le porte della casa di È sempre mezzogiorno e inizia con una citazione che subito riporta a Firenze: “Allo svegliarvi la mattina se sentite subito bisogno di cibo è indizio certo di buona salute e pronostico di lunga vita“, diceva così il gastronomo e letterato toscano Artusi. E con la prima ricetta toscana, preparata da Federico Fusca: il peposo con crocchette di patate e mentuccia.

ricette

La ricetta del peposo di Federico Fusca

Il peposo è una ricetta unica a base di carne che appartiene alla tradizione fiorentina. Secondo la storia il piatto veniva mangiato dagli operai che lavoravano insieme al Brunelleschi alla cupola di Santa Maria del Fiore: la carne veniva riposta all’interno di un contenitore di terracotta, ricoperta di vino e messa sul fuoco dove veniva cotti i mattoni. Dopo alcune ore di lavoro gli operai potevano consumare insieme il pasto caldo.
Ecco gli ingredienti per riprodurre la ricetta di Federico Fusca:

Leggi anche -> Antonella Clerici non crede ai suoi occhi; cosa è successo in diretta

  • ingredienti per il peposo: 1 kg di muscolo di vitellone, 4 spicchi d’aglio, 1 l di vino rosso, 1 mazzetto di rosmarino, 1 mazzetto di salvia, 450 ml di passata di pomodoro, olio evo, sale e pepe;
  • per le crocchette: 4 patate lesse, 100 g di formaggio grattugiato, 150 g di pangrattato, 1 mazzetto di mentuccia, 1 mazzetto di prezzemolo, noce moscata, olio evo, sale e pepe.

Leggi anche ->Lorenzo Biagiarelli sconvolge Antonella Clerici, il gesto in diretta

Per prima cosa soffriggete qualche spicchio di aglio in padella insieme alle erbette, aggiungete la carne e lasciate rosolare per bene. Dopo circa 10 minuti potete versare il vino e la passata di pomodoro lasciando andare la cottura a fuoco lento per 3/4 ore come richiede la tradizione. In alternativa alla cottura in padella, potete passare la carne al forno.
Mentre la carne riposa sul fuoco potete passare alla preparazione delle crocchette di patate, una ricetta a cui Fusca è particolarmente legato perché le preparava la nonna materna quando lo chef rientrava da scuola, ricorda con commozione. Schiacciate le patate con la buccia precedentemente lessate, aggiungete tutti gli ingredienti e mescolate. Quando tutte le componenti saranno ben amalgamate create le palline e cuocete in forno.

ricetta