Marmellata di agrumi estiva fatta in casa: ricetta semplice e veloce

0
283

La marmellata di agrumi è una confettura gustosa, leggera e leggermente amarognola, ottima per l’estate! Ecco come realizzarla.

Chi ama i gusti leggermente amarognoli, come quello degli agrumi, rimarrà stupito dalla bontà della marmellata che si ottiene dagli agrumi: leggera, fresca, non troppo dolce e adatta a dolci estivi o per essere spalmata su una fetta di pane da toast o su fette biscottate, gallette di riso, biscotti, dove più vi piace! La ricetta di questa marmellata è facile e veloce e non potete di certo farvela scappare, soprattutto se siete amanti dei sapori dolci con un retrogusto amaro: ecco ingredienti e procedimento.

Ingredienti

1kg arance
limoni
pompelmo
600gr zucchero

Procedimento

Innanzitutto lavate la frutta bene, asciugatela e tagliate la scorza in modo da lasciare la parte bianca attaccata al frutto. La scorza deve essere poi tagliata a listarelle sottili e versata in una pentola in cui verranno aggiunti anche i pezzi di polpa di frutta una volta tagliati a spicchi. Nella pentola versate 500ml (o comunque metà del peso della frutta) di acqua fresca e lasciare il tutto a macerare per una notte intera.

Leggi anche–>Avocado: come conservarlo senza farlo diventare nero

Trascorsa la notte aggiungete lo zucchero nella pentola: 600gr per ogni chilo di frutta che utilizzare, se volete farne più di un chilo. Fate bollire la frutta, le bucce, l’acqua e lo zucchero a fiamma lenta e mescolate molto spesso con un cucchiaio di legno per far sì che gli ingredienti si solidifichino e raggiungano la consistenza tipica della marmellata, densa e appiccicosa.

Leggi anche–> Damiano Carrara, annunciato terzo ospite di “Tarabaralla”: tutti sorpresi

Se vedete la vostra marmellata troppo liquida, vi basterà continuare a cuocere finché non otterrete la consistenza desiderata. Una volta pronta, potete prendere i vasetti di vetro che avrete scelto (ricordate di sterilizzarli se non sono nuovi) e versate dentro la marmellata. Chiudete bene e aspettate che si raffreddi per consumarle.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here