Masterchef Italia 7, che fine ha fatto Simone Scipioni: cosa fa oggi

0
236

Simone Scipioni ha vinto la settima edizione di Masterchef Italia, ma oggi lavora ancora nella ristorazione? Ecco che fine ha fatto.

I vincitori di Masterchef Italia sono riusciti in una grande impresa: non solo battere tutti gli altri agguerriti concorrenti della gara di cucina più amata della televisione, ma anche e soprattutto a convincere i durissimi ed intransigenti giudici, che non se ne fanno sfuggire una, naturalmente. La settima edizione ha visto vincitore il giovane Simone Scipioni, cresciuto senza padre e madre che non si è mai perso d’animo nonostante le difficoltà, per raggiungere il suo grandissimo sogno di lavorare nel mondo dell’alta ristorazione. Ma oggi cosa fa?

Simone Scipioni: cosa ha fatto dopo Masterchef Italia 7

La vittoria a Masterchef apre naturalmente diverse strade di fronte agli aspiranti chef, che devono cogliere tutte le occasioni per poter fare finalmente il loro lavoro dei sogni: lavorare nel campo della ristorazione. È stato così anche per Simone Scipioni, classe 1996, che ha vinto la settima edizione battendo tutti gli altri talentuosi avversari e conquistando il titolo, oltre che i centomila euro in palio. Ma le occasioni che si aprono dopo il programma non vogliono dire che i giovani cuochi non debbano fare la gavetta e Simone di gavetta ne ha fatta parecchia.

Leggi anche–>Masterchef Italia, che fine ha fatto il vincitore Federico Ferrero

Oggi, finalmente realizzato, ha conquistato il suo sogno dopo anni di corsi di cucina, cooking show, lavori di ogni tipo pur di costruire la vita che fa oggi, dopo tanto tempo. Simone oggi è chef e creative manager alla Locanda Fontezoppa nelle Marche e può esprimere tutto il suo talento nel trattare le materie prime e nel rispetto del cibo e dei sapori. Simone tuttavia ha ancora molti sogni nel cassetto, tra cui quello di aprire un ristorante tutto suo, una sua attività in cui investire tempo e passione.

Leggi anche–>Joe Bastianich, la svolta dopo lo scandalo Batali: cosa succede adesso

Simone è ben consapevole della difficoltà di lavorare in questo campo: “So che ci vorrà del tempo, investimenti e anche tanta esperienza. Per questo ora cerco di farmi un po’ le ossa.“. Tuttavia è un ragazzo ancora giovane, talentuoso e determinato e ha tutta la vita davanti per realizzare ciò che ha sempre sognato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here