Menù di Halloween economico: tre piatti velocissimi

0
265

Menù di Halloween economico: come realizzare una cena per festeggiare il giorno il più spaventoso dell’anno senza spendere una fortuna.

cimiteromisù

Per realizzare il menù di Halloween economico non c’è bisogno di tanti ingredienti: sicuramente non deve mancare un piatto principale a base di zucca, l’elemento principale visto che il simbolo di Halloween è la zucca intagliata. Per il resto basta un po’ di fantasia per rendere la tavola mostruosamente fantastica!

Leggi anche: Dolcetto o scherzetto? Prepara le castagnole mostruose di Halloween

Per il menù di Halloween abbiamo pensato a tre portate: un antipasto, un piatto principale e un dessert. Si tratta delle mummie di wurstel, Vediamo insieme come realizzarli.

Menù di Halloween economico: cosa prepararlo

Per le mummie di wurstel  per prima cosa prendiamo una confezione di würstel grandi e li tagliamo a listarelle nel senso della lunghezza. Dopodiché stendiamo la pasta brisé su un piano e la dividiamo anch’essa con un coltello a listarelle. La ricetta è praticamente finita: avvolgiamo ogni würstel con la pasta brisé avendo cura di lasciare verso l’alto un po’ più di spazio in modo da creare, una volta cotte, la faccia della mummia.

Mettiamo le mummie in forno per 20 minuti in forno ventilato a 200 gradi, o almeno fino a quando non saranno dorate. Una volta cotte le sforniamo e le lasciamo raffreddare; quando saranno completamente fredde, prendiamo uno stuzzicadenti e intingiamolo nella salsa preferita (o ketchup o maionese o senape) e buchiamo la spaziatura che abbiamo lasciato in alto in modo da creare gli occhi che spuntano dalle “bende” di pasta brisé. Si possono gustare subito da sole, oppure tuffate nelle salse. Per un tocco in più potete versare la maionese in un piatto e poi spruzzare il ketchup che potete modellare a forma di ragnatela. con uno stuzzicadenti.

Per il risotto con crema di zucca e gorgonzola dolce useremo il riso Vialone nano che fa parte della categoria semifino, che è la più adatta per fare i risotti, in quanto rilascia più amido in cottura.

Gli ingredienti per quattro persone:

Ingredienti 

  • 340 g di riso vialone
  • 600 g di zucca
  • 180 g di gorgonzola dolce
  • 80 g di cipolla bianca
  • 30 g di burro
  • 50 g di vino bianco
  • q.b olio evo
  • q.b rosmarino fresco
  • q.b sale
  • q.b pepe

Ingredienti per brodo vegetale

  • 2,5 l acqua
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla dorata
  • 2 carote
  • q.b sale fino

Preparazione

Per prima cosa preparate il brodo vegetale, lavate e mondate e tagliate le verdure a tocchetti, mettetele in una pentola fate cuocere per circa 1 ora dal primo bollore. Private la zucca dellabuccia e dei semi tagliatela a tocchetti. In un tegame saldate l’olio e aggiungete la cipolla, soffriggere a fuoco medio per qualche minuto poi aggiungere la zucca, cominciate a sfumare con il brodo caldo. Portate la zucca a cottura e aggiungete altro brodo al bisogno. ci vorranno circa 20 minuti .Nel frattempo tostate il riso a parte in un altro tegame e aggiungete sempre il brodo e sfumate con il vino bianco, dopo 3minuti trasferitelo nel tegame con la zucca e continuate a mescolare. A fine cottura regolate con il sale e il pepe spengete il fuoco, aggiungete il burro e il gorgonzola, mescolate per bene. Ora mettete il risotto in un piatto da portata e aggiungere il rosmarino.

Non si può concludere un pasto senza il dessert: il Cimiteromisù, un tiramisù cremoso con delle “lapidi” biscotto!

cimiteromisù

Il Cimiteromisù non è altro che un tiramisù a cui vengono aggiunte delle piccole “lapidi” create con le lingue di gatto. La ricetta quindi è quella tradizionale con uova crude e mascarpone a cui si aggiunge un tocco in più. Nulla vi vieta di realizzare anche un dolce differente, magari più light, sostituendo la ricotta al mascarpone, o non aggiungendo uova per una versione vegana. La cosa importante è quella di assemblare il dolce in una teglia rettangolare un po’ ampia, in modo che si possa dare l’idea del “cimitero”.

Leggi anche: Vuoi un tiramisù perfetto? Ecco passo passo tutti gli errori da non fare

Una volta spolverato il dolce con lo strato finale di cacao amaro, si può procedere con la decorazione delle “lapidi”. Basterà prendere 10 lingue di gatto, i tipici biscotti a forma allungata, e unirli con un po’ di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria. Una volta che questo sarà asciutto, si passerà alla scritta RIP: intingete lo stuzzicadenti nel cioccolato fondente sciolto e cercando di essere il più precisi possibile, si decoreranno i biscotti-lapidi. Una volta asciutto il cioccolato, si distribuiscono i biscotti “RIP” sulla superficie del tiramisù, esattamente come se fosse un cimitero. Il dolce potrebbe essere finito così, ma possiamo anche aggiungere delle briciole di cacao per rendere l’idea della terra smossa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here