Ecco le migliori app per fare la spesa on line in Italia

0
140

Fare la spesa online diventerà la nuova normalità? In attesa della risposta, vi segnaliamo le migliori app per acquistare la spesa via web.

foto da canva

In quest’epoca così frenetica tutti noi abbiamo sempre meno tempo per svolgere le attività più banali della vita domestica. Fare la spesa online, comprare tutto il necessario con pochi click su un app o un sito web può ovviare ai problemi organizzativi e logistici di chi si deve districare tra impegni professionali e famigliari.

Leggia anche–> La migliore pizza di Napoli: dove mangiare la vera specialità partenopea 

Spesso i lavoratori sono costretti a fare la spesa nel weekend, di solito il sabato mattina: usanza che si traduce in lunghe file ai banconi e numerose peripezie per parcheggiare. Chi ve lo fa fare? Sempre più persone si stanno dunque affidando ai servizi di spesa online con consegna a domicilio. Il recente lockdown nazionale causato dall’emergenza COVID ha visto la scoperta e il boom di questo tipo di servizi.

Leggi anche–> Dove mangiare la migliore burrata pugliese, i principali luoghi

Ma cosa offrono i supermercati on line?

  • Permettono comodamente di fare la spesa da casa o dall’ufficio!Con pochi click potete trovare e ordinare tutto, senza dover rincorrere i prodotti tra gli scaffali.
  • Vi consegnano tutto a casa, agli orari più comodi! Quante volte, tornando con la spesa, siete stati costretti a parcheggiare in doppia fila per scaricare casse e buste?
  • Costano poco! Oltre al prezzo dei prodotti, ovviamente, c’è una piccola fee per il servizio. In alcuni casi, poi, superata una soglia di spesa la commissione si azzera.

Ecco l’elenco di alcune app per fare la spesa on line

Everli by Supermercato24:Il marketplace leader della spesa online in Italia, ha cambiato logo e anche nome, scegliendone uno più breve. Everli. Per il resto, tutto è rimasto immutato. Tramite l’app si entra in contatto con uno shopper, che fa la spesa al posto dell’utente nel supermercato da quest’ultimo indicato (se fa parte della selezione, che comunque è molto ampia) e poi la consegna a domicilio. Si può scegliere l’orario, fra quelli disponibili. Se qualche articolo presente nella lista manca, è possibile affidare allo shopper il compito di sostituirlo o farsi chiamare per dare indicazioni circa le alternative.

Glovo: l’ormai nota piattaforma permette di ricevere a domicilio anche la spesa fatta online al supermercato: sono diverse, infatti, le insegne con cui è stato definito un accordo ad hoc (Carrefour, per esempio). Basta quindi selezionare la città d’interesse, la voce Supermercato, il negozio che si preferisce e i prodotti di cui si necessita, infine attendere l’arrivo del corriere.

Amazon Prime Now: App disponibile esclusivamente per i clienti iscritti ad Amazon Prime e per il momento soltanto a Milano e alcune città dell’hinterland, a Roma e a Torino. É possibile consultare diverse categorie di prodotti; per quanto riguarda i generi alimentari, l’utente sceglie fra i supermercati Amazon, U2/Unes e Pam Panorama. La consegna entro un’ora costa 7,99 euro per ogni ordine, quella entro due ore non ha costi aggiuntivi nel caso di ordini superiori ai 50 euro e costa invece 3,49 qualora l’importo sia inferiore alla suddetta cifra.

Carrefour: l’app myCarrefour è stata lanciata nel 2017, permette di fare la spesa e pagare tramite il proprio smartphone, per poi ritirare i sacchetti con la formula del drive in. Inoltre è possibile verificare in qualsiasi momento il saldo punti, controllare gli orari di apertura e chiusura dei vari punti vendita, essere aggiornati su offerte e novità e usufruire di sconti ad hoc.

foto da canva

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here