Pandorini Mulino Bianco: la storia della mitica merendina anni ’70

0
320

Chi è stato bambino negli anni ’70 non può dimenticare questa iconica merenda Mulino Bianco: i Pandorini ci hanno fatto sognare!

I sapori dell’infanzia ci riportano ai bei tempi passati, in cui tutto era più semplice e felice e la merenda era tra i momenti più belli della giornata. Allora per chi è stato bambino negli anni ’70, questa merendina della Mulino Bianco non può non riportare alla mente il passato e un sorriso sulle labbra: i mitici Pandorini hanno accompagnato la colazione e la merenda di migliaia di bambini e ragazzi, oggi adulti. Ma ve li ricordate? Ecco la ricetta originale della Mulino Bianco: potrete tentare di riprodurli a casa vostra e rivivere la dolcezza dell’infanzia.

Pandorini: la ricetta ufficiale della Mulino Bianco

Il pandoro è tra i dolci tipici della tradizione italiana e fortemente radicato nei nostri usi. A Natale non può mai mancare sulla tavola delle famiglie italiane, insieme a panettoni e torroni, ma la Mulino Bianco, negli anni ’70, ha deciso di commercializzare le mitiche merendine ispirate proprio al dolce natalizio.

Leggi anche–>Cofflerette: le mitiche sottilette al cioccolato degli anni ’70 sono tornate!

pandorini hanno accompagnato l’infanzia di tanti bambini negli anni ’70. Volete riscoprire le gioie dei bei tempi andati? La Mulino Bianco ha pubblicato la ricetta originale dei suoi pandorini, per gustarli ogni volta che volete. Vi serviranno 270g di farina “00”, 120ml  di latte intero, 80g di burro a temperatura ambiente, 70g di zucchero, 12g di lievito di birra,  1/2 bacca di Vaniglia, 1 uovo , della scorza di limone e 1 cucchiaino di sale.

Leggi anche–>Sai che esistono i frutti ibridi? Ecco quali sono, scopri le differenze

Sbriciola il lievito nel latte a temperatura ambiente e aggiungi 50g di farina” – scrive la Mulino Bianco sul suo sito ufficiale – “Lavora il composto e lascia riposare per 30 minuti. Incorpora la farina rimanente e lo zucchero. Aggiungi poi la scorza grattugiata del limone, l’uovo sbattuto, la vaniglia e il burro ammorbidito. Per ultimo, aggiungi il sale. Otterrai un composto abbastanza appiccicoso, lascialo lievitare per 30 minuti, coperto dalla pellicola. Forma poi delle palline di circa 60g e mettile nello stampo. ascia lievitare in formo spento con luce accesa per circa 30 min finché l’impasto non raggiunge il bordo dello stampo. Inforna a 160°C per circa 25 minuti. Lascia raffreddare, poi togli dagli stampi e aggiungi lo zucchero a velo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here