Tetrametrina nel riso: ritirato lotto di prodotto dai supermercati

0
241

La presenza di valori non conformi di tetrametrina in alcuni lotti di riso, ne hanno causato il ritiro dai supermercati.

Un altro intervento del Ministero della Salute per salvaguardare la salute dei consumatori: questa volta è toccato ad un lotto di riso arborio in cui sono stati rinvenuti valori non conformi di una sostanza potenzialmente pericolosa. Il prodotto è stato immediatamente ritirato dagli scaffali dei supermercati e tutti colori che lo avessero già acquistato sono pregati di riportarlo al punto vendita per ricevere il rimborso. In questi casi, è sempre meglio evitare di consumare il prodotto incriminato. Ma scopriamo qualcosa di più.

Riso arboreo con tetrametrina: ritirato dal mercato

Il riso bianco fa bene ed è consigliato in tutte le diete ipocaloriche e bilanciate, oltre che la materia prima più utilizzata nella maggior parte delle tradizioni culinarie in tutto il mondo. Il riso fa bene, un po’ meno se dentro c’è la tetrametrina. Questa sostanza è una sostanza piretroide che sta alla base dei comuni insetticidi. I valori di tetrametrina ritrovati in questo lotto di riso arboreo sono stati valutati come fuori dalla norma dal Ministero della Salute, che ha immediatamente ordinato il ritiro del prodotto.

Leggi anche–>Quattro Ristoranti, capelli nel piatto e sputi: la verità sul caos durante il programma

Si tratta, in particolare, del riso arborio della marca Carpi Riso e il lotto incriminato è il 210105A nella confezione da circa 500grammi. In questo lotto è stato ritrovato un valore sballato di questa pericolosa sostanza, pertanto chi avesse già acquistato questo prodotto è pregato di non consumarlo, come sempre in questi casi. Il Ministero della Salute è tenuto a salvaguardare la salute dei consumatori evitando che questi ultimi vengano in contatto con sostanze potenzialmente pericolose.

Leggi anche–>Insalata di polpo stravagante, sostituisci le patate con questo ingrediente

Ogni settimana sono tantissime le operazioni da parte del Governo di ritiro di prodotti potenzialmente pericolose, sia per rischio di tipo chimico, che biologico, che fisico. La salute dei cittadini prima di tutto!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here