Torta diplomatica: storia e origine del dolce più nobile della tradizione italiana

0
514

Un cuore di panna che fa impazzire tutti, un nome enigmatico e delle origini decisamente nobili: la torta diplomatica è tra i dolci più buoni della nostra tradizione!

Un grande classico della pasticceria italiana e tra i dolci più buoni che ci siano, che sia in monoporzione o intera, la torta diplomatica mette d’accordo tutti i golosi ed è davvero da leccarsi i baffi. Con un nome evocativo ed enigmatico, questo dolce vanta una storia davvero nobile, che affonda le sue radici nella storia del nostro paese. Ma da cosa deriva il nome di questo buonissimo dolce? E quali sono le sue origini?

Origini della torta diplomatica e perché si chiama così

A contendersi le origini di questa iconica torta sono ben due regioni italiane: la Sicilia e la Campania, che rivendicano la paternità del dolce senza retrocedere di un passo. Le esatte origini del diplomatico non sono chiare, pertanto è difficile stabilire chi abbia ragione, quel che è certo è che è una torta dalle origini nobili. Infatti, con tutta probabilità ad inventare questa torta è stato un cuoco alla corte del duca di Parma come regalo per Francesco Sforza, duca di Milano.

Leggi anche–> Croccantella di zucchine: la pizza flash che spopola su tik tok

Per quanto riguarda il nome, potrebbe riferirsi alla doppia farcitura della torta, dato che “diplomatico” deriva dal greco “doppio“: la caratteristica del dolce, infatti, è la presenza di crema chantillycrema pasticcera unite in parti uguali. Un’altra possibilità è che il nome derivi dal fatto che spesso e volentieri i dolci venivano portati in dono ai regnanti della città da un diplomatico, appunto, ovvero aristocratici colti e agiati, che venivano spediti all’estero per rappresentare il proprio paese d’origine.

Leggi anche–> Cioccolato, arriva dagli Stati Uniti Gatsby: la tavoletta con la metà delle calorie

Qualunque sia l’origine di questa torta, quel che è certo è che si tratta di uno dei dolci più  buoni e golosi della nostra tradizione pasticcera. Potete trovarlo sottoforma di monoporzione, oppure di pasticcino mignon o nella sua forma originaria come torta intera: se amate i dolci, non potete farvelo sfuggire!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here