Pasqua in camper? Tutti i consigli che ti servono per cucinare senza problemi

0
353

State pianificando la Pasqua in camper ma avete paura di non riuscire a cucinare? Niente panico! Ecco come fare.

Le vacanze in camper sono un’esperienza davvero interessante e formativa. L’idea di gestire a proprio piacimento lo spazio, dormire all’aperto, ma al sicuro della propria macchina attrezzata e di viaggiare costantemente, è qualcosa che stuzzica tantissimi appassionati, che preferiscono questa strada, alla comodità di treni, hotel e alberghi di ogni sorta.

Ma un qualcosa che potrebbe preoccupare i nuovi camperisti in erba è il momento della cucina: come organizzare gli spazi per riuscire a cucinare anche in un luogo piccolo e in cui tutto deve essere incastrato con precisione? Ecco qualche consiglio utile, che dovreste seguire se avete intenzione di partire per la prossima vacanza con il vostro camper.

Cucinare in camper: come farlo senza sprechi

Dato che stiamo parlando di spazi molto ridotti, è bene che il tutto venga organizzato per evitare sprechi inutili e ottimizzare il tutto, riuscendo comunque a cucinare ricette deliziose per tutti coloro con cui stiamo condividendo la nostra bella vacanza in camper. Se i vostri ripiani e credenze sono troppo piccoli e rischiando di riempiersi di cose che poi non riuscite più a prendere, il consiglio è quello di acquistare delle scatole in plastica, che potete trovare da Dmail o Ikea, in cui disporre le cose che vi servono quotidianamente come sale, zucchero, pasta o caffè.

Potete utilizzare i ripiani alti o bassi, se li avete, per disporre le vostre pentole, pentoline e padelle, così da sfruttare lo spazio al massimo. Anche il frigorifero, naturalmente, è molto piccolo e dovrà essere quindi organizzato al minimo dettaglio: preferite formati concentrati o mini dei vostri alimenti preferiti, oppure optate per confezioni morbide, che si possono facilmente inserire sopra ad altre, per salvare spazio. Potete sfruttare il ripiano inferiore per mettere frutta e verdura, dato che è quasi sempre il più ampio, mentre per il resto del cibo, usare i ripiani più bassi superiori.

Ricordate di acquistare sempre piatti, bicchieri, cannucce e quant’altro realizzati in materiale compostabile, in modo da rispettare l’ambiente e anche di produrre meno spazzatura possibile, che in una situazione simile, è sempre la scelta migliore. Il consiglio generale è comunque quello di tentare di sperimentare con lo spazio, fino a trovare la soluzione giusta e più efficace per voi, a seconda delle vostre esigenze e di come è fatta la cucina del vostro camper. Buona vacanze!