Vite al limite e poi: la tragica storia di Sean Milliken e Dottie Perkins

0
122

Le storie di Sean Milliken e Dottie Perkins sono tra le più tragiche e avvincenti di “Vite al limite”: ma come è successo dopo il programma?

Se le storie di “Vite al limite” vi hanno appassionato ed emozionato, allora non potete perdervi nemmeno una puntata di “Vite al limite e poi“, lo spin off che segue i progressi dei protagonisti del programma e permette agli spettatori di avere aggiornamenti sul loro percorso di dimagrimenti e sul loro stato di salute. A volte, le notizie non sono affatto buone ma altre volte, invece, ci si sorprendere nel vedere i cambiamenti pazzeschi dei pazienti, ormai irriconoscibili, felici e in salute. Vi ricordate di Sean Dottie? Cosa è successo dopo la partecipazione al programma?

La storia di Sean e Dottie a “Vite al limite e poi”

Le loro storie ci avevano appassionato e commosso, Sean Milliken Dottie Perkins sono due ex pazienti del dottor Nowzaradan che hanno avuto, dopo l’uscita dal programma, due destini decisamente diversi, come è stato mostrato nella puntata a loro dedicata di “Vite al limite e poi”. Sean ad appena 29 anni era arrivato ad un peso davvero preoccupante, forse tra i più alti mai registrati nel programma: con i suoi 455kg, infatti, Sean era davvero in pericolo e la sua salute era appesa ad un filo. Grazie alle cure del dottor Nowzaradan, però, Sean era riuscito a dimagrire tantissimi chili raggiungendo i 299kg. Ma qualcosa è andato storto.

Leggi anche–>Paolo Del Debbio, tutti i segreti della sua dieta: come ha perso 27 kg

La morte della mamma, la depressione e la solitudine hanno ricadere Sean in una voragine da cui non è più riuscito ad uscire. Il ragazzo, infatti, è morto tragicamente per un’infezione polmonare. Un destino diverso, invece, per Dottie, 34 anni quando ha partecipato al programma, desiderosa di cambiare la sua condizione e riprendere in mano la sua vita. Il suo peso iniziale di 291kg stava mettendo a repentaglio la sua vita ma Dottie era determinata e forte.

Leggi anche–>Vite al limite, Ryan Barkdoll: quanto pesava e com’è diventato oggi

Era riuscita a perdere circa cinquanta chili, che sono molti ma non abbastanza per gli standard del dottor Nowzaradan. Tuttavia, la sua determinazione l’ha portata a non mollare mai, nemmeno di fronte agli ostacoli più grandi. La vita, infatti, non è stata gentile con Dottie: poco dopo la sua uscita dal programma, infatti, suo figlio è morto prematuramente gettando la donna nello sconforto più totale. Tuttavia, questo non ha fermato il suo percorso di dimagrimento e le numerose foto sui social testimoniano che Dottie sta ancora dimagrendo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here