Vite al limite, Tommy Johnson: dopo gli abusi il dramma infinito

0
583

La situazione di Tommy Johnson, al suo arrivo a “Vite al limite”, non era delle migliori: è riuscito a dimagrire?

Il caso di Tommy Johnson non è stato certo il più semplice visto a “Vite al limite“, il programma di Real Time che segue la vita di pazienti obesi patologici che decidono di cambiare una volta per tutte la propria vita e rivolgersi al dottor Nowzaradan, chirurgo bariatrico che assegnerà loro una dieta equilibrata e sana per aiutarli ad ottenere, in totale sicurezza, il lasciapassare per un iintervento di chirurgia che permetterà loro di dimagrire centiana di chili e riprendere la vita in mano. Che fine ha fatto oggi Tommy?

Tommy Johnson: dopo Vite al limite com’è?

Tommy Johnson è arrivato dal dottor Nowzaradan in condizioni veramentre critiche: non riusciva più a muoversi e a fare tutto quello che un ragazzo della sua età avrebbe voluto fare, a causa del suo peso e al rapporto malato con il cibo, Tommy non riusciva più a vivere. La sua infanzia è stata davvero drammatica e il cibo è stato per lui l’unico rifugio possibile, prima di decidere di rivolgersi alla clinica di Nowzaradan. Tommy infatti durante il programma è riuscito a confessare alla mamma e alla fidanzata di aver subito gravissimi abusi sessuali quando era bambino.

Leggi anche–>Vite al limite, che fine ha fatto Joyce? Tutta la verità sul suo fallimento

Il dottore ha assegnato a Tommy una dieta ferrea per arrivare al peso giusto per sottoporsi all’intervento. Il suo rapporto con la fidanzata Amanda, inoltre, era compromesso a causa della brutta situazione in cui si trovava Tommy. Ma il ragazzo ce l’ha messa davvero tutta ed è riuscito a dimagrire circa 100kg prima di sottoporsi all’intervento.

Leggi anche–>Sabrina Salerno, ancora in forma a 53 anni: i segreti della sua bellezza

Dopo il programma Tommy non si è perso d’animo e ha continuato a dimagrire e a tentare di arrivare al suo peso ideale, riuscendo a riprendere in mano la sua vita e il suo rapporto con Amanda, che è riuscito finalmente a portare fuori a cena.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here