Anche lo chef Cannavacciulo si è messo dieta: ecco come ha perso 30 kg

0
258

Antonino Cannavacciuolo è uno tra gli chef stellati più amati di sempre: una grande passione e un enorme talento.

Cannavacciulo è famoso sopratutto per la sua partecipazione come giudice nel talent show più amato: Masterchef Italia, insieme a Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli. Abbiamo notato tutti nell’ultima edizione che aveva perso moltissimi kg, avendo un aspetto molto più raggiante e interessante.

Leggi anche–> Benedetta Rossi, il dolce ricordo: L’emozione prende il sopravvento

Si è messo a dieta il celebre chef Antonino Cannavacciuolo, con un obiettivo molto  importante: perdere peso con lentezza. E devo dire che questa è una saggia scelta, oggi tendiamo tutti a dimagrire velocemente, in pochi mesi vorremmo dei risultati stratosferici, che se ci impegnano ci riusciamo, ma rischiamo anche di avere poi un effetto yo-yo per poi riprenderli tutti.

Leggi anche–> Quanto costa mangiare a Villa Crespi dallo chef Cannavacciulo

Era arrivato a pesare 155 chili, un peso certo non facile da sopportare, sebbene il famoso chef di origini campane sia anche molto alto, oltre un metro e novanta. Al peso in eccesso si accompagnavano anche: stanchezza, affaticamento e difficoltà a riposare.

Già da qualche anno, lo chef Antonino ha deciso di cambiare rotta e intraprendere questa strada più salutare, infatti ad oggi il suo peso ha raggiunto 126 chili, con la fermezza di perdere un chilo ogni tre o quattro mesi o come dice lui “la bilancia deve solo scendere, non deve salire”. Vediamo come ha fatto.

Ecco la dieta dello chef  Antonino Cannavacciulo, che gli ha fatto perdere 30 kg

Cannavacciuolo non sta facendo nessuna dieta miracolosa ma sta seguendo una semplicissima dieta mediterranea che conosciamo tutti, ricca di frutta verdura in chiave più leggera, che sta supportando il suo dimagrimento. Ma se come lui avete il problema di cene o altri eventi fuori, possiamo imparare dallo chef il trucco del giorno di compenso. Spesso questa cosa così banale, che consiste nel tenersi leggeri il giorno prima o il giorno dopo un’occasione di sgarro. Il problema spesso non è l’alimentazione di tutti i giorni, ma proprio la tendenza a non tenersi leggeri pur sapendo che si mangerà di più, già con questo trucchetto stiamo a buon punto. Un altro segreto che adotta da anni è l’attività sportiva se moderata è un grosso aiuto. Quindi abbinati alla dieta si concede delle corse, camminate veloci e delle flessioni.

foto da google

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here