Come pulire e preparare i fiori di zucca fritti; senza pastella e super veloci

Fritti, ripieni, al forno, in padella, i fiori di zucca, oltre a essere particolarmente buoni e delicati, sono versatili in cucina.

ricetta fiori di zucca
(Canva photo)

Una volta scelti e acquistati, i fiori di zucca sono comodi da pulire per essere poi preparati. Ma tornando alla loro pulizia, seppure facile e veloce, bisogna prestare tuttavia attenzione alla delicatezza che caratterizza questi fiori, e ognuno in cucina ha una sua tecnica.

Leggi anche–> Penelope Cruz, i segreti della sua forma fisica: allenamenti mirati

Prima però prendete un fiore per volta e staccate, lateralmente e alla base, le foglie spinose tipiche del calice. Successivamente tagliate il gambo e vedete se eliminarlo del tutto o lasciarne una parte per maneggiarlo meglio in fase di frittura. Dopo il gambo tocca al pistillo e quindi aprite con attenzione il fiore, senza romperlo, per eliminarlo. Il procedimento per pulire i fiori dipende, però, in parte anche da come volete cucinarli.

Leggi anche–> Gelato firmato Barilla, dal 2022 la novità golosa: di cosa si tratta

Come pulire, e preparare i fiori di zucca fritti senza pastella

Per farli fritti, i fiori possono essere aperti completamente durante la pulizia, potete cioè inciderli lateralmente in verticale per estrarre il pistillo. Eliminate poi le puntine verdi, mentre del gambo lasciatene una parte per impugnare meglio il fiore da immergere nell’olio bollente. Lavateli velocemente sotto il getto dell’acqua fredda e metteteli ad asciugare oppure passateli delicatamente con un panno bagnato. L’importante è che siano ben asciutti prima di procedere con la ricetta.

Passiamo alla frittura; noi del team mezzokilo non usiamo mai la pastella, perchè vogliamo fare una frittura molto più leggera, veloce e croccante. Quindi prendete due ciotole: una ci metteremo le uova con un pizzico di sale e l’altra metteremo la farina 00. Una volta che avremo imbottito i nostri fiori con alici e mozzarella o ricotta e salame, li passeremo prima nell’uovo poi nella farina, ed infine li tufferemo nell’olio bollente. Servite caldi!

fiori di zucchina
(Canva photo)

 

21 thoughts on “Come pulire e preparare i fiori di zucca fritti; senza pastella e super veloci

  1. I’ve learn several good stuff here. Definitely value bookmarking for revisiting.
    I wonder how so much attempt you set to create this sort of great informative site.

  2. Tһanks for one’s marvelous pߋsting! I quite enjoyed reading it, yoսu may be a ɡreat author.
    I will always bookmark your blpog annd wijⅼl come back from noᴡ on. I wanjt tto encourage
    yourself to continue your great job, have a nice holiday weekend!

  3. Heʏy there! I know this is kind of off topic but I was wondering whixh blog platform aree you using fοr this
    website? I’m getting tired of WordPress beϲause I’ѵe had pгoblеms with hackers and I’m looking
    att alternatives fоr another platfоrm. I would be great iif you could ρoint me
    in the dіrection of a good platf᧐rm.

  4. Ꮋeүa! I just wanted to ask iif үou ever hɑve any issues with
    hackers? My last blog (wordpress) ᴡɑs hacked and I endedd up losing a ffew months of harɗ wⲟrk due to no backup.
    Do you havce any methods t᧐ preent hackers?

  5. I’m not ѕuyre exactly whyy but tցis weblog is loading veгy
    sloᴡ foor me. Is anyone else having this problem or is iit a prοblem
    on mүy end? I’ll check back later on and see if the problem
    stiⅼl exists.

  6. Good day very cool site!! Man .. Beautiful ..

    Wonderful .. I’ll bookmark your web site and take the feeds
    also? I’m glad to find a lot of useful info here in the publish, we want work out
    more strategies in this regard, thanks for sharing.
    . . . . .

  7. Wгite more, thats all I have to say. Literally, it seems aѕ though you relied on the video to make үour point.
    You dеfinitely know what youгe talking about, wwhy waste your
    intelligence օn just posting videoѕ to your site when you could be
    giving us sometһing enliցhtening to read?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *