Trucchi utili per preparare dei bignè perfetti e gonfi come quelli della pasticceria

Il bignè è un dolce molto apprezzato, è tradizione regalarlo alla festa del papà il 19 Marzo, quindi avete tutto il tempo per prepararli.

Se volete fare felice vostro papà per la festa di San Giuseppe, regalategli un bel vassoio di bignè fritti ripieni con la crema.

foto da canva

I bignè sono una pasta dolce che si prepara soprattutto in ricorrenze come San Giuseppe o Carnevale, ma sono talmente buoni che si possono preparare 365 giorni l’anno. Il loro impasto è fatto con la pasta choux dal sapore neutro quindi sono ideali dolci per avvolgere le farce più buone, ma sono buonissimi anche in versione salata da servire come antipasto.

La pasta choux è un pò uno scoglio nella pasticceria, l’ostacolo più grande è riconoscere una consistenza giusta che deve avere l’impasto perchè cresca in modo corretto quando sta in forno. Quindi se avete il desiderio di regalare i bignè per la festa del papà non vi rimane che seguire tutti i consigli per riuscire a fare del bignè a regola d’arte.

Ecco tutti i segreti per non far sgonfiare i bignè

  • Per prima cosa bisogna usare una farina debole, quindi 00, con una percentuale bassa di proteine, i bignè devo risultare friabili e non gommosi. Dopo aver portato ad ebollizione l’acqua il burro e il sale versate la farina velocemente con l’aiuto di un cucchiaio di legno, fino ad ottenere omogeneo. Riscalda poi nuovamente la pasta choux fino ad ottenere una polenta ben asciutta che si stacca bene dalla casseruola.
foto da canva

Leggi anche–> Un ristorante dove si mangia tutti nudi? Esiste davvero, ecco dove si trova

  • Prima di inserire le uova necessario far raffreddare per bene l’impasto per evitare che le covassi cuociano, i liquidi devono essere inserite mano mano in modo che l’aspetto sembra quello di una Crema pasticcera.
  • Fate la prova del filo, per vedere se l’impasto ha una consistenza perfetta dovete mettere l’impasto tra due dita e allargatelo formando un filo. Se il filo si rompe subito è necessario un latro pò di uovo

Leggi anche–> Damiano Carrara: l’annuncio inaspettato lascia i fan a bocca aperta

  • Preriscaldate il forno a 200 gradi infornate i bignè nella parte media. Fate cuocere a 200 gradi senza mai aprire il forno per 25 minuti, in questa fase vedrete i bignè gonfiarsi e dorarsi. Non perdete mai di vista il forno durante la cottura almeno dopo i 10 minuti: non tutti i forni sono uguali e quindi serve fare attenzione che non si bruciano.
foto da canva