Oggi 11 Novembre si festeggia il dolce tipico veneziano, il cavallo di San Martino

0
241

Alzi la mano chi festeggia San Martino con il cavallo più buono e dolce di sempre: il Cavallo di San Martino.

A Venezia, è tradizione festeggiare con questo cavallino di pasta frolla, decorato con glassa di zucchero, cioccolato e tante caramelline; San Martino è una festività molto sentita a Venezia dal 1540, anno in cui è stata fondata la chiesa dedicata al Santo.
Martino, in sella al suo cavallo, operava nel nome della carità, giustizia e umiltà; è l’uomo del popolo contadino, perchè evangelizzò sopratutto nelle campagne, compiendo anche molti miracoli.

Leggi anche–> A Natale vuoi stupire? Prepara il brodo con i fornelli di Barbieri 

Se ormai Hallowen sembra l’unica festa in cui si vedono bambini andare in giro mascherati a chiedere qualche caramella, dovete sapere che prima, a Venezia, prevaleva una tradizione diversa con origini autoctone e cristiane.  Ogni 11 novembre, i ragazzini girano per le calli di Venezia, con in testa una coroncina di carta, intonando un canto d’augurio casa per casa, con pentole e campanacci, cercando di racimolare qualche soldino dalla gente (altro che caramelle); questa usanza, prima molto diffusa, oggi va calando, ma se capitate a Venezia in questo giorno, potreste assistere a questo pezzo di tradizione.

Leggi anche–> Renato Ardovino: la ricetta per una torta della nonna perfetta

Dolce tipico veneziano, il cavallo di San Martino

Ingredienti 

Frolla

  • 250 g farina
  • 125 g burro a temperatura ambiente
  • 100 g zucchero semolato (io ho usato quello a velo per avere una biscotto più fine al palato)
  • 2 g di sale fino
  • 1 tuorlo e 1 uovo intero (a temperatura ambiente)
  • semi di 1 bacca di vaniglia
  • q.b buccia del limone grattugiata

Ghiaccia Reale 

  • 170 g zucchero a velo setacciato
  • 30 g albume pastorizzato
  • 2 gocce di succo di limone
  • codette colorate

Preparazione frolla

Iniziate versando nella ciotola della planetaria il burro a cubetti, lo zucchero e la vaniglia.
Amalgamate il tutto senza montare. Aggiungete le uova leggermente sbattute con il sale e quando la massa di burro sarà uniforme incorporate la farina mescolando quel tanto necessario affinché il tutto sia amalgamato. Avvolgete l’impasto con della pellicola e ponete in frigo a rassodare per almeno un’ora e mezza. Stendete la pasta dello spessore di di circa 8 mm e ricavate la forma di San Martino a cavallo con il taglia pasta, altrimenti potete acquistare lo stampo su Amazon. Infine rimettete in frigo per altri 10 minuti. Cuocete per circa 15 minuti a 160° C.
Estraete non appena il biscotto inizia a dorarsi. Lasciate raffreddare.

Preparazione ghiaccia Reale

Mettete l’albume in una ciotola insieme a qualche goccia di limone. Iniziate a montare. Quando l’albume sarà ben montato versate nella ciotola gradualmente lo zucchero a velo setacciato. La ghiaccia sarà pronta se liscia e priva di grumi.
Versatela poi in una tasca da pasticcere munita di beccuccio piccolissimo (1 mm circa) e iniziate a dosarla tenendola sempre leggermente sollevata, mai a contatto con la superficie del biscotto.
Decorate il biscotto di San Martino a vostro piacimento. Potete aggiungere zuccherini o decorazioni quando la glassa è ancora umida.

foto da canva

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here