Vuoi fare una frittura di pesce a regola d’arte ? Evita di fare questi 5 errori

0
550

Almeno una volta ogni due settimane dovremmo concederti una coccola per noi. E quale modo migliore di mangiare un ottima frittura di pesce.

Nonostante sia un piatto popolare conosciuto in tutto il mondo, la frittura di pesce nasconde delle insidie pericolose. Quante volte vi sarò capitato di mangiare un fritto molliccio, gommoso troppo unto e pesante.

foto da canva

Oggi noi del team mezzokilo vogliamo condividere con voi tutti gli errori da evitare se vogliamo farla in casa. Ogni persona la preparara in modo diverso; c’è chi usa la pastella, chi solamente la farina bianca o farina di semola, insomma si può fare in molti modi l’importante è non commettere questi 5 errori fatali.

E’ sottinteso farsi consigliare dal vostro pescivendolo di fiducia, e scegliere sempre un pesce fresco di qualità, questa è la regola primaria per mangiare un fritto di pesce a regola d’arte. Ora vediamo insieme i 5 punti più importanti da non commettere.

Frittura di pesce perfetta; non commettere questi 5 errori

  • Partiamo subito dalla scelta dell’olio, se sceglierete un olio con un punto di fumo troppo basso rischierete di bruciare l’olio e di conseguenza la vostra  frittura. Quindi consigliamo di scegliere l’olio di arachidi il cui punto di fumo è vicino ai 210 gradi.

Leggi anche–> Dove mangiare il miglior fritto di pesce a Milano . ecco gli indirizzi

  • L’altro errore è scegliere pesci sbagliati, lasciate perdere i polpi, seppie, e filetti vari, questi non saranno pesci indicati per aver un buon risultato. Non devono mancare invece; calamari, triglie, gamberi, alici, merluzzetti e triglie.

  • Arriviamo all’argomento più caldo; pastella Si o pastella NO? Molti sostenitori della frittura di pesce dicono assolutamente NO pastella, ma invece sono d’accordo a preparare la frittura con la farina di semola, solo cosi si otterrà un risultato ottimo e croccante.

Leggi anche–> Dove si mangia il miglior fritto a Roma, lista top

  • L’altro grave errore è friggere in una padella piccola bassa e con poco olio. Vi ricordiamo che il pesce dovrà andare in immersione nell’olio, dovrà essere totalmente ricoperto da esso, solo cosi otterrete un fritto fragrante.
  • Non coprite mai il fritto caldo, in questo modo create un effetto gommoso e molliccio, il fritto va mangiato subito ancora caldo, solo così degusterete un ottima frittura di pesce croccante, che riesce a darti quel piacere unico.
foto da adobe