Lutto al McDonald’s: morta all’età di 87 anni l’ideatrice dell’happy meal

0
234

E’ morta l’inventrice del famoso pasto dedicato ai bambini, l’happy meal: aveva 87 anni e si chiamava Yolanda Fernández de Cofiño.

foto da google

E’ lutto nel fast food più famoso del mondo, muore all’età di 87 anni la signora Yolanda Fernández de Cofiño, lei inventò il famosissimo happy meal. Il pasto dedicato a tutti i bambini, una scatola di cartone con cibi di piccole dimensioni, colori e giochi attraenti per i piccoli: una delle invenzioni che hanno caratterizzato, la catena di fast food più famosa al mondo, come posto per famiglie.

Leggi anche–> Ma quant’è buono il Lemon bars (barretta al limone), un dolcetto fresco e super veloce

Nata in Cile nel 1934 Yolanda Fernández de Cofiñoma si trasferì, con la famiglia in Guatemala nel 1956, quando suo padre fu nominato ambasciatore nel Paese centroamericano. Nel 1974 aprì insieme a suo marito, il primo McDonald in Guatemala, da lì a poco tempo, ebbe la straordinaria idea di creare il pasto dedicato ai bambini, proprio perchè hanno delle porzioni giuste per loro. Semplificando così, la vita ai genitori che avevano la possibilità di acquistare, un pasto ai propri figli, senza perder troppo tempo a studiare il menù del ristorante. Il menù inventato dalla signora Fernández de Cofiño, ebbe molto successo e, subito il management di McDonald’s di Chicago la contattò perchè aveva capito che l’idea era stata una vera genialità.

Leggi anche–> Belen, il compagno Spinalbese ha perso 6 kg: cosa gli è successo

In lutto il McDonald: muore l’ideatrice dell’Happy meal

Secondo il sito Web di McDonald’s Corporation, McDonald’s ha sedi in oltre 100 paesi. Più di 38.000 ristoranti in tutto il mondo, servono 69 milioni di persone ogni giorno. Tuttavia, alcune di quelle località, elencate come “paesi” non sono affatto paesi indipendenti , come Porto Rico e le Isole Vergini, che sono territori degli Stati Uniti , e Hong Kong, che al momento della fondazione era sotto il controllo britannico, prima del suo passaggio alla Cina.

Quindi non possiamo stringerci al dolore e ringraziare questa donna, per aver fatto felici milioni di bambini in tutto il mondo.

foto da google

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here