A Natale è presente sulle nostre tavole, l’ingrediente afrodisiaco arriva alle stelle

0
210

A Natale se ne usa moltissimo, per cene importanti e di lusso. Non manca mai nelle nostre tavole, regala tanto colore e sapore.

foto da adobe

Nell’immaginario comune è il cibo di lusso per antonomasia, quello che evoca piacere e privilegi, a cui si attribuiscono anche virtù afrodisiache. è un alimento che viene utilizzato prevalentemente nell’alta cucina. Esso può essere utilizzato sotto varie forme e per varie portate.

Leggi anche–> Benedetta Parodi, la verità a sorpresa: “Mi fermerò per qualche anno”

Uno dei cibi più raffinati e cari del mondo, non può certo essere portato in tavola come capita ma deve essere servito seguendo un piccolo galateo che permette di mettere in risalto il sapore dell’ingrediente afrodisiaco per eccellenza.

Leggi anche–> Alessandro Borghese, l’annuncio stupisce tutti: “L’ho chiesto io”

Ebbene si, stiamo parlando del caviale. Con questo termine si indicano le uova di diverse specie di storione. Le uova di storione, per essere definite caviale, devono subire un processo di salatura. Il caviale è formato da piccoli grani morbidi e dal sapore molto sapido. Per la maturazione del caviale, ovvero perché questi ovociti siano buoni da mangiare, bisogna aspettare molto. Per alcune varietà di storione, le più “veloci”, bastano 8 o 9 anni, ma in media siamo sui 12 anni di attesa; per il Beluga, non a caso il caviale più pregiato, parliamo di almeno 23 anni. Lo storione è un pesce primordiale, se lo lasciassimo vivere, vivrebbe oltre cent’anni e la sua ovulazione avviene ogni due anni, a volte anche ogni quattro, rendendo per l’allevatore una scelta costosa il decidere o meno se “estrarre il caviale”.

A Natale è presente sulle nostre tavole, quanto costa l’ingrediente afrodisiaco?

Secondo i dati dell’agenzia di statistica, il prezzo al dettaglio di un chilogrammo di caviale rosso ha superato la soglia dei 5.000 rubli (60 euro al cambio attuale), il prezzo più alto dall’inizio del monitoraggio dei prezzi nel 2000. Rosstat, evidenziato dal Rbk giornaliero. I famosi sandwich al burro e uova di salmone, l’equivalente del foie gras in Francia potrebbero così diventare rari sulle tavole dei russi, colpiti dall’inflazione generalizzata che ha colpito in particolare il cibo. In due decenni, il suo prezzo è stato moltiplicato per più di sette alla fine dell’anno, secondo i dati Rosstat ottenuti dall’AFP.

foto da adobe

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here