A Roma non è Natale se non si mangia la stracciatella in brodo

0
471

A Roma è tradizione mangiare il giorno di Natale, la stracciatella alla romana. Vediamo insieme la ricetta e di cosa si tratta.

foto da adobe

La stracciatella alla romana nasce tanti anni fa in un luogo ben preciso: Roma. Uno dei piatti poveri della tradizione natalizia. Gli ingredienti principali sono il brodo di carne (di gallina, polpa di bovino). Questa pietanza antica è ottima per “riciclare” gli ingredienti dei giorni passati.

Leggi anche –> Benedetta parodi, la sorpresa della figlia Matilde sconvolge tutti: “Ormai dobbiamo accettarlo”

Oggi vi presento un piatto legato molto alla tradizione popolare, la stracciatella alla romana. Si tratta di una comfort food saporito e sostanzioso, realizzato con pochi ingredienti facilmente reperibili.

Leggi anche–> Simone Buzzi, la mitica ricetta della carbonara dello chef: i suoi segreti

La preparazione è molto semplice: si porta ad ebollizione il brodo di carne e nel frattempo si sbattono le uova, alle quali si aggiungeranno prezzemolo e parmigiano grattugiato. Si aggiunge il sale, il pepe e infine si versa il composto nel brodo, abbassando la fiamma. Si mescola il tutto e alla fine si serve questa crema stracciata.

Ecco la ricetta della stracciatella alla romana

Ingredienti

  • 2 l d’acqua
  • 500 g di gallina
  • 500 g di bianco costato di manzo
  • q.b sedano
  • q.b carota
  • q.b cipolla
  • q.b pomodori
  • q.b sale grosso
  • 80 g parmigiano reggiano grattugiato
  • q.b noce moscata
  • 5 uova fresche

Preparazione

Prendete la carne e sciacquatela sotto l’acqua corrente, una volta fatto questo passaggio, prendete una pentola molto capiente e immergete la carne nell’acqua, aggiungete tutti gli odori pulitele e tagliateli a pezzi, aggiungete il sale grosso. Mettete la pentola sul fuoco a fiamma moderata e lasciate cuocere per circa due ore, aggiustate di sale a fine cottura. Nel frattempo in una ciotola aprite le uova e sbattetele con una forchetta, aggiungete la noce moscata, il Parmigiano Reggiano, il sale e il pepe. Ora filtrate il brodo di carne in una altra pentola, quando raggiunge l’ebollizione versateci il composto di uova, lasciate cuocere per circa due minuti, poi sbattete con una frusta, spengete il fuoco e servite calda, aggiungete un pò di parmigiano.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here