Tra i fornelli lo chef cowboy che sorprenderà Antonella Clerici, chi sarà?

0
514

Tra i fornelli di È sempre mezzogiorno ritorna lo chef cowboy, chi sarà? Cosa avrà preparato? Un piatto buono per tutti e perfetto per i vegetariani.

Antonella Clerici decide di dedicare la puntata di oggi agli insegnati, sballottati tra dad e didattica tradizionale, in balìa deo rischi dovuti dalla pandemia. Invita i suoi telespettatori a un maggiore rispetto per questa categoria che “rappresentano gli allenatori dei giovani“, riprendendo le parole di Carlo Verdone.

fornelli

Suona il campanello e tra i banconi di È sempre mezzogiorno ritorna uno chef di grande spessore che tra tutti gli amici di Antonella è quello meno presente, ma quando c’è fa la differenza. Ma perché chef cowboy? Perché va in giro indossando e sfoggiando dei cappelli da cowboy fatti dalla moglie.
Questa volta lo chef misterioso propone una bistecca di cavolfiore, un piatto buono per tutti ma perfetto per i vegetariani. Si tratta di una bistecca ma non di carne a base di un vegetale ricco di proprietà nutritive.

Ai fornelli torna lui, lo chef di È sempre mezzogiorno

Ai fornelli di È sempre mezzogiorno torna lo chef Andrea Ribaldone, di origini milanesi ma legato alla tradizione piemontese. Coraggioso e pluristellato, Ribaldone si mette ai fornelli carico di energia per preparare una ricetta eccezionale: bistecca di cavolfiore. Un piatto che senza ombra di dubbio fa felice i vegetariani, ma ottimo per tutti. Infatti lo chef ci tiene e a precisare di quanto sia importante diminuire le quantità di carne a favore della qualità: meglio poca ma ottima. Per riprodurre la ricetta dello chef servono i seguenti ingredienti:

Leggi anche -> Per mangiare la migliore focaccia di Messina devi andare qui, ecco gli indirizzi

  • 1 cavolfiore;
  • 100 g di acciughe sott’olio;
  • 80 ml di olio evo; 100 ml di panna;
  • 50 g di semi di girasole;
  • 8 foglie di alghe nori;
  • olio evo, sale.

fornelli

Per creare le bistecche lo chef incide un cavolfiore al centro per poi tagliare delle fette molto spesse. Ecco le vostre “fiorentine” di cavolfiore.
Mettere le bistecche in acqua bollente per 7/8 minuti. Lo chef decide di condire la sua bistecca con un salsa di acciughe ma i vegetariani potrebbero sostituirla con una purea di cavolfiore creata con il vegetale in eccesso.
Mettete le acciughe in un pentolino con un goccio di olio e scaldate con la fiamma molto bassa fino a quando le acciughe non si saranno quasi sciolte. A quel punto aggiungete la panna.

Leggi anche -> Perché mangiare cibo giallo fa bene alla salute: ecco tutti i segreti, scopri le proprietà

Dopo avere tolto il cavolfiore dall’acqua, potete passarlo in padella con un filo d’olio. Se volete dare alle bistecche un bel colore abbrustolito oltre a un sapore affumicato, potete passarlo su una griglia oppure utilizzare un cannellio.
Infine, usate le alghe per donare al piatto il tono di sapidità perfetto per una ricetta eccezionale.

fornelli