Baccala' alla vicentina, cucinare lo stoccafisso

Baccala' alla vicentina, cucinare lo stoccafisso
Per le ricette di cotto e mangiato, oggi 14-03-11, viene presentato il baccala alla vicentina. Questo corposo secondo di pesce, viene preparato come sempre in maniera veloce e pratica da benedetta parodi, che dandoci il benvenuto nella sua cucina, apre la porta alla trasmissione gastronoma cult dell'anno, il cui libro associato ha venduto oltre 1 milione di copie.

Per preparare il baccalà alla vicentina, benedetta, che da sempre pensa alle mamme che hanno poco tempo ma non vogliono rinunciare al gusto e alla salute della famiglia, ci consiglia di comprare 400 grammi di baccalà già dissalato e ammollato.


Prendiamo una grande cipolla e la affettiamo sottile, insieme a uno spicchio d'aglio schiacciato, prezzemolo tritato, una manciata di acciughe; mettiamo tutto a soffriggere in olio extra vergine di oliva, finchè non si saranno sciolte le acciughe.

Prendiamo ora il baccalà, infariamolo e mettiamolo nel nostro soffritto insieme a 3 cucchiai di parmigiano, appena il pesce sarà scottato da entrambi i lati, copriamolo a filo con del latte, e cuociamo a fuoco lento per un ora, finchè il latte non avrà formato una golosa salsina.

Uno dei segreti per la riuscita di questa ricetta è quella di non mescolare il pesce agli ingredienti, ma muoverlo, per non farlo attaccare o bruciare.

Per il contorno la simpatica conduttrice di Cotto e Mangiato, ci consiglia di prendere della polenta già pronta e tagliarla a fette, cotta in pentola o al forno, per essere associata al baccalà! Cotto e Mangiato!

Se vi piacciono le ricette della parodi, vi consigliamo anche la squisita focaccia al pesto che troverete cosi come tutte le ricette di Cotto e Mangiato all'interno dell'omonima sezione nel nostro sito.
Precedente Cheesecake al cioccolato
Successiva Frittatina al sesamo arrotolata con melanzane e ricotta

Commenti e domande