Riso al salto

Riso al salto
Nella cucina di Cotto e Mangiato, oggi, si parla di risparmio: Tessa Gelisio, infatti, ci presenta una ricetta che è fantastica per riciclare gli avanzi del risotto del giorno precedente, ripresentandoli in modo diverso e molto gustoso. Nella puntata odierna, infatti, scopriremo come cucinare il riso al salto.

Per gli amanti del riso, Mezzokilo vi ha spiegato solo qualche ore fa come preparare un gustoso riso al curry.

Una gustosa alternativa per cucinare questo cereale leggero e duttile è il timballo di riso.
riso al salto
 
La ricetta è estremamente semplice e allo stesso tempo veloce ed economica: il massimo per chi ha poco tempo e non vuole rinunciare a un primo piatto gustoso! Prendiamo un albume e lo mettiamo in una ciotola insieme al riso che è avanzato e amalgamiamo il tutto. Mettiamo in una padella dell'olio extravergine d'oliva, lo scaldiamo e versiamo poi nella stessa padella il risotto, che poi stendiamo bene come se fosse una frittata.

Aspettiamo la formazione di una crosticina e, quando questa si è formata, giriamo dall'altro lato la nostra "frittatina", cuocendo circa 4-5 minuti per lato.

Un consiglio per risparmiare sulla bolletta del gas: utilizzate il fuoco giusto per le dimensioni della pentola, le fiamme non devono mai sbordare dalla base, altrimenti non riscaldano il cibo ma la cucina. Quando la crosticina è formata su entrambi i lati, possiamo impiattare la nostra frittata di risotto. Questo piatto, come già ribadito, è molto veloce ed economico: la spesa è di circa 1,50 euro e la preparazione richiede circa 20 minuti.
Precedente Rotolo di spinaci con trota affumicata
Successiva Frittata con tonno e fagiolini

Commenti e domande